Filoellenismo ed ellenismo greco-romano in Campania e nei Campi Flegrei (II parte)

Dunque seguendo la traccia del precedente articolo ( la prima parte) è importante capire il contesto storico e culturale di cui si parla, un ecumenismo globale sorretto da tre onde storiche del cambiamento: 1)L’Ellenismo vero e proprio. 2)Il cristianesimo dirompente 3)L’affermazione dell’impero romano come impero globale, che occupa militarmente tutto il globo conosciuto, dalla Britannia alla Dacia,dalla

Puteolana-Afragolese: la prevendita dei biglietti

La Asd Puteolana comunica che, data la massiccia affluenza prevista per il match casalingo contro la Vis Afragolese 1944, sarà possibile acquistare in prevendita i biglietti per assistere alla partita a partire da oggi fino a venerdì 13 settembre presso i punti vendita Go2, siti in Via Girone, N°8, Pozzuoli

Houston, qui Base della Tranquillità. L’Eagle è atterrato!

Quest'anno ricorre il cinquantenario dello sbarco sulla luna. Il 20 luglio 1969 alle 20:17:40 la missione Apollo 11, portò gli astronauti Neil Armstrong, Michael Collins, Edwin Aldrin sulla luna. La maratona televisiva tenne incollati al video circa 900 milioni di persone. Ricordo bene quei giorni, ero un'adolescente che sognava ad occhi aperti ed

Mausolei romani in Campania: il Ciaurro

I monumenti funerari, con le molte strutture architettoniche, stilistiche e simboliche, custodiscono per i posteri la memoria di coloro che li fecero erigere. Il mausoleo è una costruzione privata isolata ad uso funerario, in genere dalle forme architettoniche monumentali. Il suo nome deriva dal colossale sepolcro di Mausolo, satrapo di Caria, eretto intorno alla

Spio Pianura contro l’Elmec Portici nell’ultima partita in casa

Attesa per domenica la sfida fra il Pianura Volley e l’Elmec Portici, penultima partita di campionato in cui la padrona di casa si giocherà il tutto per tutto.<<Siamo fiduciose. A questo punto del campionato dipende tutto da noi, il che da un lato è un bene e dall'altro può rivelarsi

Maggio. Il mese di Maia.

Maggio presso i popoli antichi era il mese dedicato a divinità legate alla luce. I romani associavano questo mese ad Apollo, i Celti al "fuoco luminoso" e celebravano la festa di Beltane (o Beltaine), metafora del risveglio della natura. Elemento centrale era la Terra come Madre Natura identificata con la dea Maia.