Crollo nell’area arecheologica di Baia. La nota del Parco

La Direzione del Parco archeologico dei Campi Flegrei comunica che nella serata di venerdì 26 febbraio, all’interno del Parco archeologico delle Terme di Baia, si è verificato il distacco di una porzione di muratura  prossima alla zona perimetrale del Parco. La struttura, che si trova in un’area già preclusa dai percorsi

Pozzuoli, villetta comunale intitolata al poliziotto Pierluigi Rotta. Decisi anche altri nuovi toponimi: da Via delle Terme a Piazzale Giuseppe Monopoli

La villetta comunale antistante il commissariato di Polizia di Pozzuoli sarà intitolata a Pierluigi Rotta, il trentaquattrenne poliziotto puteolano ucciso il 4 ottobre del 2019 nella Questura di Trieste nel corso di un conflitto a fuoco. Lo prevede la delibera approvata ieri in giunta, che ratifica la decisione dell'amministrazione comunale

Bacoli, 700° anniversario della morte di Dante: un calendario di eventi e celebrazioni al Parco Borbonico del Fusaro

"Tu se’ lo mio maestro e ’l mio autore, tu se’ solo colui da cu’ io tolsi lo bello stilo che m’ ha fatto onore.". Così, nel primo canto dell'Inferno, Dante apostrofa Publio Virgilio Marone, il vate dell'Eneide, colui che seppe celebrare con tanta intensità la nostra terra flegrea.  Dante Alighieri,

Pozzuoli, nasce lo sportello “Dopo di Noi” dedicato ai disabili e alle loro problematiche

Nasce a Pozzuoli il primo Sportello sul "Dopo di Noi", dedicato ai disabili e alle loro famiglie. L'iniziativa è frutto del protocollo d'Intesa sottoscritto dall’amministrazione comunale e dal Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano (C.I.S.). Lo sportello avrà sede in via Martini a Monterusciello, nell'edificio che ospita i Servizi Sociali del

Il 24 febbraio è il giorno del Regifugium

Il 24 febbraio è il giorno del  regifugium, un antico cerimoniale della religione romana che aveva luogo nei comitia calata,  la più antica delle assemblee romane, di carattere religioso e aveva il suo culmine nella fuga improvvisa dall'assemblea del rex sacrorum. La cerimonia, di significato oscuro, affonda le sue radici in età monarchica.  Secondo Ovidio era collegata alla cacciata