Tu sei qui
Home > Napoli > Esercito, Arcidiocesi di Napoli e pastificio Divella uniti nella solidarietà

Esercito, Arcidiocesi di Napoli e pastificio Divella uniti nella solidarietà

L’Esercito Italiano, per il tramite del Comando delle Forze Operative Sud, ha ricevuto dalla Divella, azienda operante nel settore alimentare, un importante quantitativo di generi alimentari da destinare in favore all’Arcidiocesi di Napoli per le esigenze primarie delle famiglie più bisognose in questo periodo di difficoltà.

La donazione di circa 16 tonnellate di generi alimentari di vario genere (pasta, farina, biscotti, conserve, dolciumi), sarà effettuata giovedì 14 maggio p.v. alle ore 10:00 presso la basilica della Madonna del Carmine in piazza Mercato a Napoli.

Il materiale sarà successivamente distribuito dall’Esercito, alla Caritas Padre Elia Alleva, gestita dai Padri Carmelitani che ogni giorno assicura un pasto caldo a 700 persone senza dimora, all’Associazione “Asso. Gio. Ca.” che attualmente assiste a domicilio 600 famiglie bisognose e al C.A.I.R. (Associazione Pubblica di Fedeli), individuate dalla Curie quali beneficiari della donazione.

Saranno presenti alla donazione l’Arcivescovo di Napoli, Card. Crescenzio Sepe, il Comandante delle Forze Operative Sud, Gen. C.A. Rosario Castellano e alcuni dirigenti della Divella.

Gli uomini e le donne dell’Esercito sono impegnati in questo particolare momento su vari fronti, come la sanificazione e igienizzazione di edifici pubblici, residenze sanitarie assistenziali e strade di vari comuni d’Italia, in un grande sforzo logistico, operativo e sanitario.

Un prezioso contributo è dato in questa emergenza, soprattutto dai circa 200, con punte massime di impiego fino a 260, tra medici e infermieri dell’Esercito, che operano costantemente in varie strutture militari e civili d’Italia, per alleviare il peso della pandemia sulle aziende sanitarie locali. A tal fine è stato da poco inaugurato presso il Policlinico militare Celio di Roma un’importante struttura Covid-Hospital in grado di ospitare 150 pazienti.

Continua anche il piano di trasporto multimodale effettuato, in supporto alla Protezione Civile Nazionale, per la distribuzione, non solo di materiale sanitario e dispositivi di protezione individuale ma anche di generi alimentari in favore dei cittadini più bisognosi. Un momento di difficoltà che sta evidenziando le particolari doti di altruismo e generosità dei soldati dell’Esercito che, con spiccata iniziativa si sono mobilitati per la raccolta di materiali e generi alimentari evidenziando un fortissimo senso civico che li contraddistingue.

Senza dimenticare il supporto fornito alle Prefetture con gli oltre 7000 militari già operativi nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure.

Redazione
Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: