La ministra Azzolina sostiene il progetto “I coronauti” dei Maestri di Strada

Prende il largo la nave dei Maestri di Strada-Coronauti. Il progetto è stato presentato ieri, in video conferenza, al Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina e al Capo Dipartimento per le Risorse umane, Finanziarie e Strumentali, sempre del Ministero dell’Istruzione. Il presidente dell’Associazione Maestri di Strada, Cesare Moreno, insieme a Santa Parrello, coordinatrice delle attività di supervisione psicologica

Pulcinella contro il Coronavirus con i piatti della tradizione

A quasi un mese dal lockdown in Italia, l’attore Angelo Iannelli non perde la speranza di far sorridere e distrarre intere famiglie con un altro Contest gastronomico “Io resto a casa e cucino le specialità”, che questa settimana era incentrato sulla preparazione dei secondi piatti. Come per le altre sfide gastronomiche lanciate nelle settimane

Napoli, Maestri di Strada presenta il progetto Resistenza Educativa in Movimento per combattere l’isolamento con il contagio sociale ed educativo

Educatori, psicologi, esperti d’arte, genitori sociali, in una parola Maestri di Strada, ossia semplici umani, esploratori dell’assurdo, delle contraddizioni e dei paradossi del nostro tempo, diffusori di storie, incubatori di sogni e domande che – in tempo di covid-19 - non smettono di transitare e continuano a supportare i giovani

Covid-19 e precariato scuola. Esodo di docenti dal nord al sud? Chiediamo al ministro di fermare gli aggiornamenti delle graduatorie.

Riceviamo e pubblichiamo la riflessione di un docente sulla situazione lavorativa nell’ambito scolastico Sono tanti gli interrogativi che bisogna porsi, in un momento così inedito, sono inediti anche gli effetti che esso possa avere, minando alla base la possibilità di erogare in futuro un’offerta formativa di qualità. Come sappiamo la parte del paese più colpita dall'emergenza

La vita allo Zoo di Napoli a porte chiuse tra cura degli animali, social e richiesta di solidarietà

Sono immagini rassicuranti quelle che arrivano ogni giorno dallo Zoo di Napoli, attraverso i canali social (facebook e instagram lozoodinapoli), perché gli animali ignari di tutto ciò che accade fuori, vivono serenamente la loro quotidianità e le loro attività di ogni giorno. Ma per chi è abituato al parco frequentato e affollato da famiglie, bambini