I Drengot, una famiglia normanna che ha cambiato la storia della Campania e del Sud. “Noi siamo migliori”, un romanzo di Alfredo Cosco

Cinque fratelli, cinque cavalieri in fuga dalla Normandia, banditi dal duca Riccardo II per un presunto tradimento. Con loro un piccolo esercito di mercenari. L'idea è riscattarsi combattendo in Terra Santa ma alcuni imprevisti li fermano in Italia. Il riscatto ora passa combattendo in Puglia contro i Bizantini con il

Come sarà la nuova Monte di Procida. Intervista all’assessore all’urbanistica Francesco Escalona

Una Monte di Procida policentrica e polifunzionale, turistica ed ecologica. Un territorio connesso con l'area flegrea e l'area metropolitana. È stato approvato dal Consiglio Comunale il nuovo Piano Urbanistico. L’ultimo strumento del genere, il Piano Regolatore Generale, risale a circa quaranta anni fa. Il Puc osserva tutte le più recenti

Copertura assicurativa per le attività commerciali: la protesta parte dall’isola d’Ischia

Le attività commerciali riprendono ma i contenziosi non si interrompono. Anzi, c’è una richiesta di chiarimenti da parte di un legale di Ischia che, se ci saranno sviluppi, potrebbe costringere le compagnie assicurative di tutta Italia a restituire parte del premio ai clienti oppure a prorogare in maniera compensativa la durata della polizza. L'avvocato

Baia: potere e sangue alla corte di Nerone. Intervista a Federica Introna autrice del romanzo “La Congiura”

Politica, ambizione, segreti e morte in una sola parola: congiura. Per un romanzo non poteva esserci personaggio storico più ambiguo e affascinante: Nerone Claudio Cesare Augusto Germanico, meglio conosciuto solo come Nerone. E non poteva esserci scenario più bello: Baia ai tempi dell’impero. La pugliese Federica Introna ha raccontato uno

“Bruciate Napoli”: il 25 aprile sarà trasmesso il film di Arnaldo Delehaye sulle Quattro Giornate

In occasione del 75° anniversario della Liberazione verrà riproposto in diretta streaming su Facebook, il film “Bruciate Napoli” sulle Quattro Giornate di Napoli. L’ordine di rendere Napoli “fango e cenere” fu dato da Adolf Hitler in persona, irritato per il “tradimento” degli italiani dopo l’Armistizio dell’8 settembre del 1943. La

Artemisia Gentileschi, svelato l’ultimo mistero. E un film racconta la grande pittrice

Non smette di stupire Artemisia Gentileschi, la pittrice del ‘600 simbolo della lotta per l’emancipazione femminile. L’ultima novità arriva dal Regno Unito. Il restauratore Simon Gillespie ha scoperto la firma dell'artista su un’opera dipinta durante il periodo londinese. Un nuovo quadro che aiuta a comprendere meglio questo complesso personaggio. Anche