Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Monte di Procida: dal 3 al 5 agosto c’è la Sagra Flegrea ad Acquamorta. E’ la XXXIII edizione

Monte di Procida: dal 3 al 5 agosto c’è la Sagra Flegrea ad Acquamorta. E’ la XXXIII edizione

Una calda serata d’agosto, lo scenario suggestivo dell’insenatura di Acquamorta a  Monte di Procida, le prelibatezze della gastronomia flegrea… il tutto accompagnato  da buon vini locali: questi gli ingredienti della rinomata “Sagra del Mare Flegrea”  dell’Associazione “Vivi L’Estate”. Quest’anno si terrà giovedì 3, venerdì 4 e sabato 5 agosto.

Una manifestazione ben collaudata e conosciuta, tanto da far diventare  Monte di Procida meta di moltissimi visitatori provenienti dall’intera regione regalando quindi al paese, e all’intera area flegrea, una vetrina eccezionale: si calcola la presenza di oltre 5mila persone ogni sera. 

Durante la serata sono disponibili i seguenti piatti locali: pepate di cozze, pizzette d’alghe, anguria, frittura mista di pesce e vini locali e i piatti cucinati sulle banchine dai  ristoranti: una preparazione “live” che richiede un grosso sforzo  organizzativo.

La prelibatezza del primo piatto deriva anche dalla qualità della pasta utilizzata. Il  partner è il “Pastificio Guido Ferrara. La qualità della pasta “Ferrara” è garantita dagli attenti controlli effettuati durante tutte le fasi della lavorazione: dalle analisi sulla materia prima, fino alle verifiche di cottura. 

Il sito da solo offre un grande spettacolo con l’insenatura di Acquamorta, ma  l’organizzazione fa il resto. Una schiera di trenta gazebo copre tutto lo spazio antistante la darsena dei  pescatori del molo. 

I primi cinque stand infatti accolgono i ristoranti. Ogni ristorante gestisce il suo team e le sue cose in piena autonomia,  permettendo quindi un lavoro assolutamente naturale e capace di sfornare autentiche  prelibatezze anche in un posto così poco convenzionale e distante dalle cucine tipiche. 

Subito dopo ci sono gli stand delle fritture: in cui è possibile assaggiare delle  abbondanti porzioni di frittelle d’alghe e una frittura di pesce azzurro freschissimo,  acquistato dai pescatori locali, che ogni anno riscuote sempre grandissimo  successo anche tra i visitatori più giovani. 

Non poteva certo mancare lo stand delle cozze che regala profumi e sapori  tipicamente marinari, e quello delle bruschette che richiami gli stessi sapori. E, infine, il dolce: i pasticcieri locali offrono  delle torte spesso sperimentate proprio per la manifestazione.  Altri stand invece riguardano le bevande e i Campi Flegrei. 

Nelle serate spettacoli  musicali, danze folcloristiche, come il Festival delle Tammorre.  

Avatar photo
Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: