Tu sei qui
Home > Napoli > Napoli, ai Quartieri Spagnoli “Estate a Corte 2023”: a FOQUS il cinema italiano e internazionale

Napoli, ai Quartieri Spagnoli “Estate a Corte 2023”: a FOQUS il cinema italiano e internazionale

Al via da giovedì 6 luglio “Estate a Corte”, la rassegna di cinema italiano e internazionale curata per Foqus-Fondazione Quartieri Spagnoli (Napoli, via Portacarrese a Montecalvario, 69) da Pietro Pizzimento, in collaborazione con la Scuola di Fotografia, Cinema e Audiovisivo dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, coordinata da Gina Annunziata, e con il Corso di Cinema e Audiovisivo, coordinato da Luigi Barletta, con il contributo della Regione Campania tramite il Fondo regionale per l’attività cinematografica e audiovisiva.

Dopo il trascinante Festival di Cinema spagnolo e latinoamericano da poco concluso, il Cortile dell’Arte dell’ex monastero dei Quartieri Spagnoli, su cui da dieci anni insistono i progetti di rigenerazione urbana della Fondazione guidata da Rachele Furfaro e Renato Quaglia, continua a proporsi come la grande arena del cinema in città dove, fino al 3 settembre, saranno proiettati i migliori film italiani e internazionali della stagione appena conclusa.

Grandi successi di pubblico e di critica e lavori di giovani talenti per assicurare, ogni sera d’estate, una programmazione di qualità nell’accogliente cortile di Foqus, liberato della copertura invernale e dotato di un nuovo impianto di proiezione e di amplificazione.

Oltre quaranta le pellicole in programma, organizzate in sezioni: “Così Lontano, Così Vicino” proporrà una panoramica sulle cinematografie di culture lontane e diverse da quella europea, con film girati in Canada, Corea del Sud, Iran, Argentina, Cina, Giappone, Filippine e Norvegia. Poi ci sono le sezioni “Cinema europeo oggi”, con la proiezione di opere prodotte in Irlanda, Gran Bretagna e Belgio, e “Francia oggi” dai Maestri d’Oltralpe Luc Dardenne, Jean-Pierre Dardenne, Dominik Moll e Patrice Leconte.

La sezione “Campania e Dintorni”, cuore dell’intera rassegna, presenterà le migliori produzioni dell’industria cinematografica partenopea e regionale. In cartellone, opere di registi che da tempo o in esordio stanno segnando lo stile e il successo del nuovo cinema campano: Mario Martone, Pappi Corsicato, Nicola Prosatore, Marco Chiappetta, Alessandro Scippa, Andrea Bifulco, Rafaela Mariniello e i Trettré.

Grande spazio al cinema d’autore italiano contemporaneo con la sezione “È Cinema d’Autore Italiano”, con la proiezione degli ultimi film di Marco Bellocchio, Nanni Moretti, Andrea Di Stefano, Michele Placido, Giuseppe Fiorello, Gabriele Salvatores, Sydney Sibilia, Ivano De Matteo, Giacomo Abbruzzese, Roberto Andò, Luca Guadagnino, Francesca Archibugi, Gianni Amelio, Felix Van Groeningen, Gianni Di Gregorio ed Emanuele Crialese.

Family life”, infine, è la sezione destinata a coinvolgere un pubblico generico con opere firmate da Martin McDonagh, Ruben Östlund, David Cronenberg, Steven Spielberg, Dan Kwan, Daniel Scheinert, Todd Field, Darren Aronofsky e Peter Bogdanovich. Film che hanno convinto critica e botteghino, vincitori dei principali premi internazionali, dagli Oscar ai Golden Globe, ai British Academy of Film and Television Arts (Bafta).

“Abbiamo costruito un programma per appassionati di cinema, per giovani, per famiglie – spiega il direttore artistico Pietro Pizzimento – per creare intorno al grande schermo occasioni di socialità e momenti di riflessione, arricchiti dalla partecipazione di molti protagonisti delle pellicole proiettate, pronti a dialogare e a confrontarsi con il pubblico di Foqus. In particolare, intendiamo accendere un faro potente sulla cinematografia campana, parte centrale dell’intero programma, che è accompagnato da incontri ravvicinati, in un’atmosfera informale, tra autori, produttori, attori, amanti della Settima arte, professionisti della filiera cinematografica, esperti del comparto e operatori culturali”.

Nella serata inaugurale della rassegna (6/7), che si aprirà con la proiezione del film “Mixed by Erry” di Sidney Sibilia, è previsto l’incontro con la scrittrice Simona Frasca, autrice dell’omonimo libro da cui la pellicola ha tratto ispirazione, e i fratelli Frattasio, protagonisti della storia raccontata dal regista di origini salernitane. Programmati anche gli incontri con Pappi Corsicato, che proporrà la sua “Perfetta illusione” (11/7) e con il regista Alessandro Scippa e la produttrice Antonella Di Nocera con il fortunato documentario “La Giunta”, dedicato al sindaco comunista della Napoli a cavallo degli anni Settanta e Ottanta, Maurizio Valenzi (13/7). E poi ancora l’incontro con Andrea Bifulco, regista del film “Corsa abusiva” (18/7); con il regista Marco Chiappetta e il produttore Angelo Curti e il loro “Santa Lucia” (19/7); con il regista Nicola Prosatore e l’attrice Antonia Truppo del film drammatico “Piano piano” (25/7) e, ad agosto, con il regista di “Mia” Ivano De Matteo (6/8).

In calendario il 26 luglio “La notte dei cortometraggi d’animazione” a cura di Marino Guarnieri, presidente della sezione italiana dell’Associazione Internazionale Film di Animazione, che proporrà al pubblico di Foqus una straordinaria selezione di cartoon.

Tra le tante attività che arricchiscono la rassegna cinematografica, anche una serie di stage e di workshop sui mestieri del cinema e la presentazione di libri. Il 21 agosto toccherà a un libro e a un fumetto che indagano gli “effetti collaterali” del terzo scudetto del Napoli sulla città con il saggio collettivo coordinato da Gianfranco Tescione “La città azzurra” e con il fumetto “Ritorno al Vesuvio” scritto da Giulio Gargia e disegnato da Carmine Monteleone. Alla presentazione interverrà, tra gli altri, il critico cinematografico Alberto Castellano.

A fine agosto, due giornate saranno interamente dedicate ai cortometraggi di fiction targati Accademia di Belle Arti: una rassegna di quindici corti, storie emozionanti e innovative, frutto della creatività locale, per offrire visibilità ad autori emergenti e talentuosi e a tecnici specializzati della Campania formatisi nelle aule dell’Istituto di alta cultura dell’ex complesso di San Giovan Battista delle Monache.

Tra le novità della nuova edizione della rassegna estiva di cinema, la collaborazione di Foqus con la società Casa Zen, start-up di giovani professionisti, laureati alla Scuola di Cinema, Fotografia e Audiovisivo dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, invitati dalla Fondazione ad eleggere l’ex monastero dei Quartieri Spagnoli come proprio laboratorio di produzione e organizzazione.

Casa Zen si occuperà di tutte le fasi dell’organizzazione della programmazione estiva di Foqus, dalla sigla della rassegna alla presentazione dei film, ai servizi cinematografici.

Avendo la Fondazione Foqus aderito alla promozione del Ministero della Cultura “Cinema Revolution”, si potrà accedere alla proiezione dei film italiani ed europei al prezzo speciale di 3,5 euro. Gli altri ingressi costeranno, invece, 5 euro.

Il calendario completo della rassegna è disponibile sul sito www.foqusnapoli.it.

Web: FOQUSNAPOLI

Facebook: FOQUSNAPOLI                                                                                                                    

Apertura ore 20:00

Inizio proiezioni ore 21:00

Ingresso: € 3,50 serate cinema italiano ed europeo

Ingresso € 5,00 altre serate, se non diversamente indicato

Acquista il biglietto on-line: Azzurroservice

Avatar photo
Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: