Tu sei qui
Home > Campania > Anm: dal 6 novembre entrano in servizio i primi 10 nuovi bus

Anm: dal 6 novembre entrano in servizio i primi 10 nuovi bus

Napoli. Dal 6 novembre entrano in servizio i primi 10 dei 56 autobus per il servizio di linea urbano.

In virtù della Convenzione stipulata dal Comune di Napoli con l’Agenzia per la Coesione Territoriale – Autorità di Gestione del Programma – al termine di una procedura di gara gestita direttamente dalle Strutture dell’Ente competente, lo scorso 8 maggio 2018 è stato stipulato un Accordo Quadro tra il Comune di Napoli e la società Industria Italiana Autobus con un investimento totale di quasi 15 milioni di euro per la fornitura di 56 autobus per servizio di linea urbano, alimentati a gasolio, con motorizzazione Euro VI, conformi ai limiti di emissione in vigore, di categoria M3, classe I.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie alle risorse messe a disposizione dal Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014 – 2020 (PON Metro), cofinanziato dall’Unione Europea e volto allo sviluppo urbano sostenibile.

I nuovi bus City Mood 10 coniugano tecnologia e rispetto dei limiti di sostenibilità ambientale grazie allo standard di emissioni Euro 6. Vanno ad integrare la flotta Anm, sostituendo parte dei bus più vecchi. Con una lunghezza di 10,6m, un corridoio interno ampio e spazioso, assicurano una capacità di trasporto fino a 88 passeggeri di cui 19 seduti.

I nuovi 10 veicoli saranno inseriti prevalentemente su alcune delle direttrici cittadine più frequentate, come la linea R2 (Brin-Garibaldi-corso Umberto-Municipio-Trieste e Trento) e la linea 154 (san Giovanni-Volta-Marina-Municipio-Vittoria-S. Lucia), oltre alla linea per l’aeroporto, ma andranno anche a servire zone della città non adeguatamente raggiunte dalle linee su ferro attraverso il consolidamento dell’offerta sulle linee 196 (Brin-Ponticelli) e 182 (Paternum-Secondigliano-Don Bosco-Foria-Museo-Dante).

L’intervento, oltre a rinnovare il parco dei mezzi a disposizione di ANM, consentirà di conseguire l’obiettivo di incrementare i livelli di efficienza, eco sostenibilità, manutenibilità ed economicità del trasporto pubblico locale a Napoli. I mezzi sono, infatti, dotati di sistemi telematici di bordo quali conta-passeggeri, videosorveglianza, AVM per la geo-localizzazione, monitor informativi per l’utenza e climatizzazione tali da migliorare gli aspetti di gestione della flotta e offrire un servizio qualitativamente migliore all’utenza. L’obiettivo che si intende perseguire è quello di soddisfare i fabbisogni di mobilità della popolazione, assicurare l’abbattimento dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico, ridurre i consumi energetici, aumentare i livelli di sicurezza del trasporto e della circolazione stradale, minimizzare l’uso individuale dell’automobile privata, incrementare la capacità di trasporto dei mezzi pubblici, aumentare la percentuale di cittadini trasportati dai sistemi collettivi e ridurre i fenomeni di congestione nelle aree urbane.

Ilaria D'Alessandro
Ilaria D'Alessandro
Laureata in Scienze della Comunicazione, sta facendo del giornalismo la sua professione e svolge attività di consulenza per la comunicazione. Le sue passioni sono i libri, gli spettacoli teatrali, il cinema e la musica.

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
error: Il contenuto del sito è protetto