Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Bacoli > All’Accademia dei Campi Flegrei “Il popolamento antico dei Campi Flegrei” con l’archeologo Pierfrancesco Talamo

All’Accademia dei Campi Flegrei “Il popolamento antico dei Campi Flegrei” con l’archeologo Pierfrancesco Talamo

I fenomeni vulcanici dei Campi Flegrei e la loro influenza sul popolamento antico dell’area flegrea è il tema dell’incontro che si terrà lunedì 11 marzo alle ore 11 presso il Villaggio del Fanciullo di Pozzuoli (Via Campi Flegrei, 12) con l’archeologo Pierfrancesco Talamo.

L’incontro dal titolo “Il popolamento antico dei Campi Flegrei” sarà introdotto dalla professoressa Raffaella De Vivo, assessore alla cultura del Comune di Quarto e dalla professoressa Gea Palumbo presidente dell’Accademia dei Campi Flegrei.

Durante l’appuntamento verranno trattati i condizionamenti dei fenomeni vulcanici dei Campi Flegrei sugli insediamenti antichi, in particolare durante la preistoria. «Fenomeni che hanno avuto influssi negativi (catastrofi improvvise) ma anche positivi (fertilità, risorse naturali, etc.), soprattutto tra il V e il II millennio a.C.. Per questo i Campi Flegrei sono stati un’area centrale per lo sviluppo delle culture antiche del Mediterraneo, sin dalla Preistoria e per tutta l’età classica. Fenomeni che hanno, tra l’altro, permesso di definire sequenze crono-stratigrafiche e culturali molto importanti per capire lo sviluppo culturale della penisola italiana» dichiara il paletnologo Pierfrancesco Talamo.

Parteciperanno tra gli altri all’interessante incontro la 3H del “Virgilio” di Pozzuoli coordinati dalla professoressa Andreana Moio e la 3A e la 3 B del Montalcini di Quarto coordinati dalle professoresse Carrano Michelina e Fontana Rosa.

L’evento è organizzato dall’Accademia dei Campi Flegrei con Gea Palumbo (presidente), Anna Russolillo (vicepresidente) e Giulio Sodano (tesoriere), in collaborazione con Roberto Della Rocca, Sonia Gervasio e Maria Teresa Moccia di Fraia.

L’incontro che rientra nell’ambito della rassegna “I Campi Flegrei. Archeologia, Storia, Iconografia, Arte, Scienze. Le fonti di lunga durata” ha la collaborazione della Diocesi di Pozzuoli, il patrocinio morale della Regione Campania, del Comune di Pozzuoli, del Comune di Quarto, di varie università italiane e delle associazioni Villaggio Letterario e Lunaria Onlus A2.

A questo seguiranno l’incontro del 13 aprile alle ore 18 con il professore Giovanni Brizzi, dell’Università degli Studi di Bologna, che parlerà di “Scipione, il processo, l’esilio a Liternum” e quello del 23 aprile alle ore 11.00 con Fabio Pagano, direttore del parco Archeologico dei Campi Flegrei con “L’archeologia flegrea tra realtà e trasparenza”.

Gli incontri sono aperti e gratuiti.

Avatar photo
Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: