Tu sei qui
Home > Campania > Dal 6 al 10 marzo torna a Firenze il Festival Internazionale del Cinema di Archeologia Arte e Ambiente 

Dal 6 al 10 marzo torna a Firenze il Festival Internazionale del Cinema di Archeologia Arte e Ambiente 

88 come l’abbreviazione usata nel codice morse di love saranno i titoli dei film del Festival Internazionale del Cinema di Archeologia Arte e Ambiente organizzato dalla rivista Archeologia Viva (Giunti Editore).

Torna dal 6 al 10 marzo la sesta edizione di “Firenze Archeofilm” che si terrà al Cinema “La Compagnia” di Firenze con quasi novanta titoli di cui oltre la metà anteprime internazionali. Si tratta di film provenienti da tutto il mondo che saranno votati dal pubblico e da una giuria di 80 studenti.

Liburna

Se la storia non è un mistero. 

Film in concorso con proiezioni non stop mattina e pomeriggio, ospiti internazionali e incontri con i registi. Moltissimi i temi al centro delle pellicole partendo dalla storia più antica dell’uomo, le prime tracce dell’umanità, passando attraverso il mito e il racconto archeologico per approdare alle epoche più vicine a noi e interrogarsi sul futuro dell’umanità. Preistoria, miti greci, antico Egitto, impero romano, eserciti medievali, Vichinghi, Inca, tesori sommersi, arcaiche usanze religiose, minacce ecologiche danno vita a un viaggio per suoni e immagini lungo 88 film.

Da ogni angolo del pianeta. 

I film documentari – tutti in italiano e con una sezione in orginal sound – arrivano quest’anno da Francia, Gran Bretagna, Belgio, Spagna, Italia, Iran, Germania, Canada, Nuova Caleidonia, Romania, Repubblica Ceca, Messico, Ungheria, Grecia, Portogallo, Turchia.

Ricca la produzione italiana, con pellicole che spaziano dalle ricerche archeologiche più mozzafiato – vedi gli ormai famosi Bronzi di San Casciano dei Bagni – fino a tematiche più strettamente etnografiche.

Narbonne
Raccoglitori-cacciatori

Preistoria… per adulti. 

Sbarca per la prima volta al “Firenze Archeofilm” un corto cinematografico VM 14 anni dal titolo emblematico Hardrocks. Riuscirà nel Paleolitico la razza umana a mandare avanti la specie? 

10 saving

8 marzo al cinema.

Quest’anno al centro del festival cade l’8 marzo e “Firenze Archeofilm” ha scelto di dedicare al tema film documentari sulla condizione femminile nell’antichità, ma anche la storia di donne dei nostri giorni in prima linea nella ricerca scientifica e archeologica.

Askos

10 marzo ricordando Tusa. 

In ricordo dell’archeologo Sebastiano Tusa, soprintendente del Mare in Sicilia e assessore regionale ai Beni culturali, morto il 10 marzo 2019 nel disastro aereo dell’Ethiopian Airlines, “Firenze Archeofilm” proporrà  due pellicole che vedono Tusa protagonista e testimone di importanti scoperte archeologiche sopra e sotto il mare.

Ocean

Studenti giudicanti. 

Torna quest’anno al “Firenze Archeofilm” l’esercito di studenti universitari, che, grazie alla rinnovata collaborazione con UniFi, in veste di giuria studentesca dovrà valutare oltre 40 cortometraggi per l’attribuzione del “Premio studenti UniFi”.

Premi e giurie. 

Revolution I

Al termine della manifestazione saranno assegnati i seguenti riconoscimenti: Premio “Firenze Archeofilm” al film più votato dal pubblico in qualità di giuria popolare; Premio “Università di Firenze”Premio “Studenti UniFi” al miglior corto cinematografico; Premio “Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria” al miglior film di archeologia preistorica.

Avatar photo
Anna Russolillo
Napoletana, architetto specializzata in restauro dei monumenti alla Federico II di Napoli. Giornalista, collabora con il quotidiano “Il Roma”. Archeo e Archeologia Viva. Consulente della Regione Siciliana, Parco Archeologico di Himera, Solunto e Iato. Già consulente della Regione Campania, della Soprintendenza Architettonica di Napoli e della Diocesi di Pozzuoli. Ha master e attestati in archeologia e in archeologia subacquea. Già docente di scavo archeologico, rilievo archeologico e aerofotogrammetria. Subacquea con all’attivo numerosi master in archeologia subacquea. E’ fondatore e presidente dell' associazione Villaggio Letterario. Da sempre coinvolta per studio, per lavoro e per passione nel mondo del turismo, dell'arte e dell’archeologia, ama ideare, organizzare, coordinare e realizzare progetti ed eventi culturali, sociali, scientifici e turistici. La Campania e la Sicilia sono le sue due patrie. Questi i suoi siti: www.annarussolillo.it - www.villaggioletterario.it - www.marefest.it - www.trofeomaiorca.it - www.librofest.it - www.roccocoofest.it - www.nolimitswinediving.it
http://www.annarussolillo.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: