Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Procida: Clementino in concerto, la Graziella e il kayak. Ecco il programma della 73esima Sagra del Mare. Si inizia il 14 luglio

Procida: Clementino in concerto, la Graziella e il kayak. Ecco il programma della 73esima Sagra del Mare. Si inizia il 14 luglio

Tradizioni e cultura, nel solco della traiettoria tracciata nel suo straordinario anno da Capitale italiana, ma anche arte e spettacoli, musica e sport.  L’isola di Procida si tuffa nella sua estate di grandi eventi, celebrata attraverso la 73esima edizione della Sagra del Mare, con il suo format eterogeneo che abbraccia, quest’anno, 9 giornate speciali di programmazione, dal 14 al 25 luglio, con la regia dell’assessorato al Turismo e una visione trasversale, in grado di parlare a più generazioni.
Si parte nel segno dell’antica bellezza identitaria di Procida, che si disvela attraverso “Portoni aperti”: gli isolani aprono ai visitatori androni e orti, condividendo una meraviglia spesso celata a chi percorre l’isola, la stessa meraviglia che conquistò Elsa Morante (venerdì 14 luglio, dalle 20).


C’è spazio anche per approfondimenti culturali: martedì 18 luglio (ore 19) nella sala consiliare del Comune di Procida lo scrittore Enrico Galatola presenta “Il sito del naviglio” (edizioni Fioranna), che racconta la storia della marineria procidana, tra armatori coraggiosi, validi marinai, rotte verso tutti i paesi del mondo e forti donne di mare. Il mare è anche il filo conduttore di due convegni: mercoledì 19 luglio (ore 10, sala consiliare) si parla di lavoro marittimo, diritti e trasformazioni; giovedì 20 di turismo delle radici (Santa Margherita, ore 18). Venerdì 21 si apre anche la Fiera del Libro: alle 19.30 nella Sala Pio XI di Marina Chiaiolella il taglio del nastro è con uno dei più grandi autori contemporanei, Maurizio De Giovanni.

La Sagra del Mare entra invece nel vivo sabato 22 luglio: dalle 10 a Marina Chiaiolella la gara delle tinozze e il leggendario palo a sapone,  seguire l’intitolazione del molo di levante ai marittimi della Marina di Equa; alle 18.30 a Marina Grande la Messa in suffragio dei Caduti del Mare con il suggestivo lancio della corona, a seguire il festival delle bande musicali.


Domenica 23 luglio spazio alla sostenibilità con un tour in kayak aperto a tutti, che prevede la pulizia della spiaggia della Silurenza (partenza ore 8.00, evento con Kayak Procida e ProBike Procida), dalle 10  Marina Grande si anima con gare di gozzi, canottaggio e nuoto; in contemporanea Marevivo propone la sua attività di sensibilizzazione alla spiaggia della Silurenza.
Dalle 21 in piazza Marina Grande va in scena uno dei momenti più attesi dell’intera estate procidana, con l’elezione della Graziella: in concorso 12 ragazze isolane, che indossano il costume tipico, vince quella che meglio ricordi la protagonista del romanzo di Alphonse De Lamartine. Conduce Veronica Maya, la direzione artistica di una serata ricca di ospiti di spessore, musica e sketch è di Gianni Simioli.
Lunedì 24 luglio alle 21, sempre in piazza Marina Grande, arriva invece Clementino, una delle icone rap più celebri d’Italia, in un concerto gratuito da tutto esaurito.


In linea con l’appeal di Procida, che è sempre più forte, con un turismo diversificato e in crescita, abbiamo inteso immaginare un cartellone di eventi in grado di parlare a più generazioni, esaltando lee tradizioni dell’isola, che sono parte della nostra identità, e allo stesso tempo dialogando con il presente e con il futuro”, dice l’assessore al Turismo del Comune di Procida, Leonardo Costagliola.

Avatar photo
Ciro Biondi
Giornalista, scrive prevalentemente di attualità, sociale, cultura, turismo e ambiente. E' responsabile dell'Ufficio Comunicazione della Caritas Diocesana di Pozzuoli. Ha collaborato con quotidiani e periodici. E’ specializzato in comunicazione sociale e istituzionale. Si è occupato di uffici stampa ed è presidente dell'associazione di promozione sociale Dialogos. Con le scuole e le associazioni promuove incontri su legalità, volontariato, solidarietà tra i popoli, dialogo tra le religioni e storia. E' laureato in Lettere con una tesi in Storia Medievale. E' docente di scuola statale secondaria di secondo grado. Ha ottenuto vari riconoscimenti per l'attività giornalistica. Per il suo impegno sociale, culturale e professionale nel 2013 il Capo dello Stato lo ha insignito dell'onorificenza di cavaliere della Repubblica.
http://www.cirobiondi.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: