Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Bacoli > Bacoli, una piazza per san Giustino Russolillo. Lunedì 11 luglio la cerimonia con il vescovo nella frazione di Baia

Bacoli, una piazza per san Giustino Russolillo. Lunedì 11 luglio la cerimonia con il vescovo nella frazione di Baia

Lunedì 11 luglio, alle ore 19.00, la parrocchia di Santa Maria del Riposo a Baia e il Comune di Bacoli nel 90° anniversario dellapresenza di San Giustino Maria Russolillo a Baia celebrano insieme questa pagina di storia con la Santa Messa presieduta dal Vescovo di Pozzuoli Monsignor Gennaro Pascarella in piazza Alcide de Gasperi, cui seguirà la dedicazione di una piazza al Santo.

Il Parroco Don Dario Colle, riferimento della comunità, non vocazionista, ma cresciuto nella casa di San Giustino a Pianura, rilascia un intervista per dettagliare questo importante evento. Ne pomeriggio si tiene una Messa speciale, di cosa si tratta?«Questa Santa Messa si inserisce in questo tempo di grazia della Canonizzazione di don Giustino M. Russolillo. Una gioia che abbraccia il mondo intero.

Questo motivo di festa arriva a Baia (Bacoli – Na) come ricordo prezioso e luce che illumina. Ricordo prezioso perché Don Giustino ha vissuto a Baia per oltre un mese in una casa delle suore vocazioniste. Si trasferì lì per motivi di salute preoccupanti, seri problemi cardiaci. Una volta ristabilito andò a Lourdes per ringraziare la Madonna. Tutto ciò accadde 90 anni fa. Era l’estate del 1932. La sua presenza ricordo prezioso. Luce che illumina perché sia il suo permanere a Baia, sia i suoi scritti motivano ancora oggi a crescere nella fede, speranza e carità fino alla santità vera gioia di tutte le vocazioni». Un evento di preghiera per San Giustino, come per tutta Pianura…

«Un evento che continua a ricordare che solo camminando insieme si può andare avanti e lontano. Quindi, avanti tutta!»

Cosa significa per i padri Vocazionisti e le suore Vocazioniste questo appuntamento: una piazza per San Giustino?

«È motivo di ringraziamento a Dio Trinità. L’esempio del nostro Santo, Apostolo delle vocazioni, è vivo e il suo carisma è un attualità che parla al cuore di tutti. Questa Piazza vuole essere questo motivo di missione sempre in cammino vicini al cuore dell’umanità con la bellezza e la grazia del Cielo, unica via di felicità per tutte le vocazioni. Una Piazza che racconta la storia ed entra nella storia, grazie al Sindaco Josi Gerardo della Ragione e a tutto il Comune di Bacoli, per questa pagina che andiamo a portare all’attenzione della nostra storia pronti a metterci in cammino insieme sempre».

San Giustino è conosciuto nel mondo già da prima dei social. Com’è cambiata la comunicazione della fede oggi?

«È vero San Giustino è già presente nel mondo dei social e così è dono per tutti. Il Suo esempio ci aiuti e sproni a trovare, anche attraverso questi luoghi, il volto di questa nostra umanità e portare l’acqua viva dello Spirito vera pace che da senso al cammino dei giorni. Non possiamo perdere tempo. Tutti in cammino». La cronaca recente ha gettato un velo di amarezza sul quartiere di Pianura. Cosa può fare la Canonizzazione di don Giustino per i giovani «Il nostro San Giustino è stato un profeta di speranza nei giorni che ha vissuto sulla terra e ci aiuta ancora a costruire la speranza che è più forte di ogni difficoltà e paura. Nascano ora sul suo esempio i nostri eccomi al servizio dell’umanità».

L’ufficio stampa per la canonizzazione del Santo, annuncia che non sarà la prima è l’ultima piazza dedicata a Giustino, ma già si sta lavorando per intitolare una strada nel comune di Napoli e presto in tutti i comuni dell’area flegrea.

Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto