Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Bacoli > Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei partecipa alla Bitus con “Immaginazione”, progetto sui servizi educativi per scuole e famiglie

Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei partecipa alla Bitus con “Immaginazione”, progetto sui servizi educativi per scuole e famiglie

Il Parco archeologico dei Campi Flegrei allarga la sua offerta al pubblico dei ragazzi grazie al lancio di “Immaginazione. L’educazione con il patrimonio intorno”, progetto sui servizi educativi indirizzati verso due target specifici di pubblico: le scuole e le famiglie.


L’iniziativa prevede un ampio programma di laboratori didattici, sviluppati mediante molteplici forme e linguaggi, orientate a promuovere la conoscenza, la consapevolezza e la condivisione del patrimonio flegreo.
Undici gli ambiti di attività scelti: archeologia sperimentale; arti creative; comunicazione e mediazione linguistica; danza e movimento espressivo; innovazione digitale; letteratura, memoria e filosofia; musica; living history; scienza e natura; sport; teatro.


Gli spazi che accoglieranno le attività sono i luoghi simbolo del Parco: il Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia, il Parco archeologico delle Terme di Baia, il Parco archeologico di Cuma, l’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli, il Macellum di Pozzuoli e la Piscina Mirabilis a Bacoli.

La procedura, avviata tramite bando pubblico nel maggio del 2021, si è conclusa con la selezione di otto soggetti: Aporema o.n.l.u.s., Associazione BAIAExperience, Associazione Gruppo archeologico Kyme, Associazione Human Festival, Associazione Legambiente Città Flegrea, Impresa sociale My Way s.r.l.


Immaginazione è stato presentato giovedì 31 marzo alle 14:30 nell’ambito della B.I.TU.S Borsa Internazionale del Turismo Scolastico al Polverificio Borbonico di Scafati, e prenderà il via il 9 aprile 2022 con il primo laboratorio.
In merito all’iniziativa il direttore del Parco Fabio Pagano ha dichiarato: “Immaginazione è il nostro modo di pensare e operare per l’educazione al patrimonio culturale, seguendo la strategia partecipativa per la valorizzazione del territorio che il Parco archeologico dei Campi Flegrei porta avanti da anni. Abbiamo costruito un programma condiviso di educazione al patrimonio nel solco della Convenzione di Faro e del partenariato speciale previsto dal Codice del Terzo Settore”.​

Programma completo dei laboratori attivi da aprile a giugno 2022 qui: http://www.pafleg.it/getFile.php?id=1015

Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto