Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Nando Paone vince il premio come miglior attore al Festival della Commedia di Montecarlo

Nando Paone vince il premio come miglior attore al Festival della Commedia di Montecarlo

È un momento particolarmente felice per gli artisti flegrei, giusto il tempo di registrare la vittoria della poetessa Annamaria Varriale al concorso letterario “L’amore: arte e sentimento” a San Giorgio del Sannio e oggi con vero piacere vi riferiamo quella di Nando Paone come miglior attore al 17° Festival della commedia di Montecarlo per la sua interpretazione nel film “Il ladro di Cardellini”, regia di Carlo Luglio.

Il film – sceneggiato da Massimiliano Virgilio, Carlo Luglio e Diego Olivares; prodotto da Minerva Pictures, Bronx Film, PFA Films, Rai Cinema – narra la vicenda di Pasquale Cardinale, ex agente della forestale, interpretato da Nando Paone, licenziato perché colto in flagrante a rivendere i cardellini sequestrati ai bracconieri.

Pasquale, da quando è scomparsa sua moglie Adriana, trascorre le giornate tra alcol e videopoker. Per ripagare i debiti contratti con gli usurai e soddisfare le esigenze estetiche di sua figlia, si unisce a una banda di bracconieri che cattura e rivende i cardellini al mercato nero. Tra una serie infinita di gag e di colpi scena, il film si ammanta di una leggera venatura di amarezza, mettendo in risalto le doti artistiche di Paone il quale, con la naturalezza tipica dei grandi attori, passa dal comico al drammatico in un battito di ciglia.

Nel film, oltre al vincitore, recitano: Ernesto Mahieux, Gigi De Luca, Viviana Cangiano, Lino Musella, Tonino Taiuti, Giovanni Ludeno, Yuliya Mayarchuk, Antonella Attili, Pino Mauro, Vincenzo Nemolato, Alan De Luca.

Il nostro giornale intervistò l’attore agli inizi di luglio, pochi giorni prima della proiezione dell’anteprima al Drive In di Pozzuoli: per leggerla cliccare qui.

foto di Gianni Biccari

Vincenzo Giarritiello
Vincenzo Giarritiello
Nato a Napoli, ma da oltre vent’anni residente a Pozzuoli, Vincenzo Giarritiello alterna all’attività di scrittore quella di giornalista per passione. Nel 1997 ha pubblicato “L’ultima notte e altri racconti” e nel 1999 “La scelta”. Nel 2017 ha ristampato “La scelta” e nel 2018 ha pubblicato il romanzo breve “Signature rerum” ambientato nei Campi Flegrei. Nel 2019 ha stampato “Le mie ragazze rom scrivono” e “Raggiolo uno scorsio di paradiso in terra”. Nel 2020 ha editato la raccolta di racconti “L’uomo che realizzava i sogni”. Ha pubblicato con le Edizioni Helicon il romanzo “Il ragazzo che danzò con il mare”. Ha collaborato con le riviste online “Giornalewolf.it” e “Comunicare Senza Frontiere”; con quelle cartacee “Memo”, “Il Bollettino Flegreo”, “Napoli Più”, “La Torre”. Fino al 2008 ha coordinato laboratori di scrittura creativa per ragazzi a Pozzuoli e all’Istituto Penitenziario Minorile di Nisida. Attualmente collabora con l’associazione culturale Lux in Fabula con cui ha ideato la manifestazione “Quattro chiacchiere con l’autore”. Nel 2005 ha attivato il blog “La Voce di Kayfa” e nel 2017 “La Voce di Kayfa 2.0”. Dal 2019 è attivo il suo sito www.vincenzogiarritiello.it
http://www.vincenzogiarritiello.it

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: