Tu sei qui
Home > Napoli > Assistenti sociali costruttori di pace. Un meeting a Napoli

Assistenti sociali costruttori di pace. Un meeting a Napoli

“Co-Costruire un Nuovo Mondo Eco-Sociale, Non lasciare nessuno indietro: Assistenti sociali costruttori di pace” è il tema del meeting firmativo organizzato nell’ambito del “World Social Work Day 2022” dal Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Campania, presieduto da Gilda Panico. L’appuntamento è previsto per martedì 15 marzo, dalle 9 alle 14, nell’Auditorium – Isola C3 del Centro Direzionale di Napoli. 

Dopo la registrazione dei partecipanti, dalle 8.30, c’è il via ai lavori con l’introduzione della presidente Gilda Panico e moderati dal giornalista Franco Buononato. Previsti i saluti delle personalità istituzionali invitate: Vincenzo De Luca, presidente giunta regionale, Carlo Marino, presidente ANCI, Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli, monsignor Domenico Battaglia, Arcivescovo di Napoli. Previsti i saluti inoltre di esponenti politici ed amministrativi di Regione e Comine: Loredana Raia, Lucia Fortini, Carmela Fiola, Vincenzo Alaia, Luca Trapanese. Presente l’assessore Sara Esposito in rappresentanza Comune di Procida, Città della Culura 2022.

Ad aprire le relazioni, la proiezione di un video della professoressa Annamaria Campanini, docente Phd in Servizio Sociale, presidente IASSW. Primo relatore in scaletta, è Gianmario Gazzi, presidente nazionale  CNOAS, seguito da Ermete Ferraro con una la Lectio Magistralis: “Per una cultura eco-sociale sostenibile, in relazione al lavoro sociale”. Di seguito le relazioni di Massimo Corrado, vicepresidente CROAS Campania; di Angelo Buonomo, Legambiente Campania; di Gennaro Iorio, del  fipartimento di Scienze Politiche Sociali e della Comunicazione dell’Università di Salerno.

Sul tema “Lavori in Corso: per costruire reti solidali”, relazioneranno invece 

Giovanni Russo, dirigente scolastico; Giuseppe Scialla, Garante Infanzia e Adolescenza Campania; Samuele Ciambriello, Garante dei Detenuti Campania; Paolo Colombo, Garante dei Disabili Campania; Alessio Ruggiero, Segretario CROAS Campania. Chiusura dei lavori, in presenza e su piattaforma zoom, con i saluti finali affidati alla presidente Gilda Panico.

Negli ultimi anni, in conformità all’Agenda 2020-2030, i temi trattati son stati quelli dell’ Importanza della promozione delle relazioni umane ed Ubuntu: “Io sono perchè noi siamo”, ovverosia la concreta volontà di voler rimuovere tutti quelle situazioni di disagio che le persone possono affrontare nel loro percorso di vita.

Il tema di questo anno è invece:  “Co-Costruire un Nuovo Mondo Eco-Sociale: Non lasciare nessuno indietro, Assistenti Sociali costruttori di pace”, con un grande interesse quindi alla sostenibilità ambientale sui territori, alla inclusione sociale e alla costruzione di relazioni di pace. La situazione attuale, caratterizzata dai venti di guerra che soffiano alle porte dell’Europa ed il dramma di tante persone innocenti e fragili (bambini, donne, anziani, disabili) ha portato il CROAS Campania ha indicare come sottotitolo ‘Assitenti Sociali costruttori di pace’:  

assistenti sociali che ogni giorno toccano con mano il grave disagio provocato dalle nuove povertà in cui vivono le persone. E dopo due anni dall’inizio della pandemia da Covid-19 con i relativi lock-down, l’Ordine Assistenti Sociali della Campania riprende anche con un evento in presenza. Sono stati concessi i patrocini dalla Regione Campania, dal Consiglio Nazionale, da Legambiente, dal Comune di Procida per Procida Capitale della Cultura 2022 al quale si ricollega il tema della inclusione sociale ed in attesa del patrocinio del Comune di Napoli.

Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto