Tu sei qui
Home > Napoli > Mummia prende vita nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli, così comincia la favola di Annarella

Mummia prende vita nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli, così comincia la favola di Annarella

Nell’ambito della Rassegna Letteraria inChiostro, organizzata dall’Associazione Campana Editori (ACE) in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli per Maggio dei Monumenti 2021, inKnot Edizioni presenta A spasso con la mummia di Francesca Sepe e Florinda Amorena, illustrata da Debora Califri. Un testo che incarna la tipica voglia di scoperta di Maggio dei Monumenti, che diventa di fatto un auspicio alla ripresa del turismo. Il testo sarà in libreria dal 15 giugno.

LA TRAMA

È una calda giornata estiva e per festeggiare l’onomastico della piccola Anna i genitori decidono di portarla a un concerto al Museo Archeologico di Napoli. Una volta iniziato lo spettacolo la piccola, incapace di stare ferma e attenta in un solo posto per più di cinque minuti, si allontanerà incuriosita da quegli spazi così ricchi di mistero e bellezza. Sarà proprio il desiderio di conoscenza a farla imbattere in una piccola mummia che, come in un sogno a occhi aperti, la condurrà alla scoperta dell’antica cultura egizia. Il viaggio indimenticabile condotto dall’insolita guida le permetterà di addentrarsi negli arcaici rituali religiosi legati alle antiche divinità.

Un testo originale e formativo, reso unico dall’esplosione di colori e dettagli delle illustrazioni di Debora Califri, capace di affascinare grandi e piccini stimolando la passione per la storia e l’antico Egitto.

LE AUTRICI

Francesca Sepe, storico dell’arte e guida turistica col pallino per la scrittura, gli animali e gli sport acquatici. Aspira a trasmettere la passione per l’arte con la stessa energia di un Alberto Angela in gonnella.

Florinda Amorena detta Fiorella guida turistica laureata in giurisprudenza. Nata in montagna a Montesano sulla Marcellana, vive a Pozzuoli, dove gestisce la Mediterraneo Service, società di servizi culturali per diversi settori, tra cui il mondo scolastico.

L’ILLUSTRATRICE

Debora Califri, Gorizia classe 1985, ha frequentato l’Istituto Statale d’Arte di Salerno, la Scuola Italiana Comix e l’Accademia di Belle Arti di Napoli dove si è laureata in Grafica nel 2011. Ha realizzato illustrazioni per l’agenzia Overbi, Emmei-Panini, Giapeto Editore, Ass. Delos Books e ha illustrato vari racconti pubblicati da inKnot. Sin da bambina ha sempre avuto una schietta passione per il disegno, i colori e l’arte. Passioni che la accompagnano quotidianamente e che nutre come un germoglio su un terreno fertile.

Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: