Tu sei qui
Home > Campania > Dieci anni di “Passioni senza fine”, il radiodramma di Giuseppe Cossentino

Dieci anni di “Passioni senza fine”, il radiodramma di Giuseppe Cossentino

Una delle storie  più longeve e seguite del panorama della fiction italiana sul web il 28 Febbraio 2021 compie dieci anni. Il successo cresce tra trame che si infittiscono. La prima puntata di Passioni Senza fine  è andata in onda il 28 febbraio del 2011, annunciata come un grande evento.

Da allora sono trascorsi dieci anni, ma gli intrighi e le storie d’amore delle potenti famiglie napoletane De Santis e  Marasco non hanno mai smesso di appassionare i tantissimi fan. . Infatti le puntate sono andate in onda ininterrottamente fino ad oggi.

Ricorderete certamente Ginevra  e  le sue infinite cattiverie . Poi i conflitti  con tutte le donne dei suoi figli.  La passione irrefrenabile per gli uomini giovani e l’amore per  il conto in banca di suo marito Cosimo. Perché “Passioni Senza fine ” ha avuto  un così grande successo internazionale? Semplice: “Passionisenzafine ” racconta una storia che tutti avremmo voluto vivere o, in parte, abbiamo vissuto ed è sinonimo di tradizione che abbraccia l’innovazione, radiodramma e internet si fondono realizzando un prodotto unico nel suo genere recuperando quegli sceneggiati radiofonici dimenticati da troppo tempo dalle radio.

Una soap opera  a tutti gli effetti  che si ascolta che parla dei sentimenti dell’uomo,  odio, amore, rivalità. Insomma, semplicemente la vita di tutti i giorni.

La nuova frontiera della fiction? Non è più la tv. Gli show più innovativi, audaci (e spesso a basso budget) si trasferiscono sul web. Da YouTube a Vimeo, dai blog ai social network, i registi italiani o esteri si confrontano con nuovi format narrativi.

Le web series sono ancora più brevi rispetto a una serie normale, e soprattutto sono fruibili attraverso un qualsiasi browser domestico, quasi sempre in formato gratuito. Negli ultimi anni si è registrato un vero e proprio boom di piccole serie pensate per il web, con risultati che a volte superano anche la qualità delle produzioni televisive. E lo sceneggiato “Passioni Senza fine” rappresenta uno dei casi di qualità  piu’ longevi del genere.

La trama ruota attorno ad un vasto gruppo di personaggi, e alle famiglie di imprenditori napoletani farmaceutici I De Santis e i Marasco, prevalentemente appartenenti alla Napoli bene, che vive nel quartiere residenziale del Vomero, una delle zone piu’ chic del capoluogo campano. Le loro vicende, raccontate con ironia e con una propensione alla commedia romantica, negli anni si sono fatte via via più audaci, incentrandosi sì su storie d’amore (ma anche su argomenti spinosi come lo stupro, la malattia mentale, la violenza domestica, la condizione femminile, i problemi dell’infanzia, la prostituzione,  l’alcolismo, oltre ad omicidi e misteri di varia natura.

In dieci anni  gli attori che hanno prestato la propria voce  sono stati centinaia, ma fra tutti spicca Maria Rosaria Virgili ,  attrice di teatro, tv e cinema, potente voce radiofonica dei Radiodrammi Rai degli anni 80 Matilde e Andrea che dal 2011 al 2018 ha prestato la sua voce da cattiva alla terribile Ginevra De Santis, personaggio iconico dello sceneggiato ed è stata una delle attrici piu’ longeve fino a questo momento a restare nella serie per 8 lunghi anni.   

Per celebrare il suo decimo anniversario, Giuseppe Cossentino, autore, regista,  produttore creativo ed esecutivo del serial ha deciso di trasmettere  nel corso di questa stagione un episodio speciale della soap,  per dimostrare quanto è cambiata e si è sviluppata negli anni, con l’aggiunta di sempre nuove trame e personaggi.

Tra i vari personaggi  nascono inevitabilmente storie d’amore, passioni, tradimenti e vendette, ma anche lotte di potere e scontri dinastici, il tutto con uno stile glam che ha catturato il pubblico internauta.  La primissima puntata vede protagonista  la starletta Laura Bianco, che arriva in  casa De Santis suscitando l’ira di Ginevra. Il conflitto tra la matriarca e la ragazza rappresenta una delle rivalità tra donne  piu’ riuscite dello show entrato sin da subito nell’immaginario collettivo.

Tra i nomi più noti del teatro, del  cinema, tv e doppiaggio1) Lorenzo Patanè ( Tempesta d’Amore) Emanuela Tittocchia ( Centovetrine), famosa per il personaggio di  Carmen Rigoni e per le diverse ospitate in tv da opinionista nei diversi talk Mediaset,  Ivan Boragine ( Gomorra), Fabio Mazzari ( Vivere), Massimo Ferroni D’Andrea ( attore italiano di Una Vita), Patrizio Pelizzi,  Nunzio Bellino, ( l’uomo elastico Storie Italiane RaiUno),  Giovanni Caso, Guia Jelo, Antonio Buonanno ( L’Amica Geniale), Fabio Massimo Bonini, ( Vivere), Marco Cassini, Noemi Gherrero ( Le parole per dirlo Rai3)

Oltre  all’ambiente glamour  dell’alta società napoletana  e ai drammatici e incredibili colpi di scena. E’ un continuo raccogliere consensi per le tematiche sociali che negli anni non ha mai abbandonato.  Transgender, minori abusati, cancro, pedofilia,  terrorismo, razzismo e il Covid19,tutto condito dall’amore e con triangoli e intrighi eccezionali.

Una delle serie più longeve e seguite del panorama della fiction italiana che spopola in rete   è orgogliosa di questo grande traguardo e dei risultati raggiunti in questi anni. Il successo cresce tra trame sempre piu’ intriganti.

Dieci anni ben portati,  di amori passionali  che hanno conquistato l’alto gradimento da parte degli ascoltatori , che con i personaggi palpitano, fanno il tifo, detestano i cattivi e amano i buoni oppure amano i cattivi e detestano i buoni, perché tutto a “Passioni Senza fine ” non è mai ciò che sembra.

La passione, l’attenzione e la fedeltà con cui gli ascoltatori  seguono, di puntata in puntata, lo sceneggiato firmato e ideato da Giuseppe Cossentino  hanno premiato negli anni – e premiano ancora oggi – gli ascolti.

Il famoso sceneggiato è anche una grande fucina di talenti tra cui la giovane attrice Eleonora Lentini, che negli ultimi anni presta la sua inconfondibile voce ad Irene, ragazza sfortunata e romantica entrata nel cuore degli ascoltatori.

 Giuseppe Cossentino , produttore creativo e autore dello sceneggiato è al  il timone di questa fabbrica artigianale di sogni afferma  entusiasta:  “Sono molto orgoglioso che la serie duri da 10 anni. Credo che abbiamo creato una sorta di famiglia allargata per i nostri ascoltatori . È difficile trovare cose nella vita su cui contare”.

La serie negli anni ha  avuto diverse nomination ai Rome Web Awards ed ha vinto diversi Oscar del web, come  Miglior Web Soap e Miglior Sceneggiatura Drammatica a livello internazionale, e sono stati realizzati due videoclip ufficiali con la sigla della serie cantata da Mauro Tepepa e Stefano Stellino con la regia stesso di Giuseppe Cossentino  incoronando l’autore, pioniere di una nuova ed originale forma di intrattenimento e spettacolo.

Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: