Tu sei qui
Home > Napoli > A giugno Napoli ospiterà i campionati italiani di scherma. Organizzazione affidata a Diego Occhiuzzi e Patrizio Oliva

A giugno Napoli ospiterà i campionati italiani di scherma. Organizzazione affidata a Diego Occhiuzzi e Patrizio Oliva

Lo sport campano e italiano riparte dalla scherma. Dal 4 al 7 giugno 2021 al PalaVesuvio di Napoli sono in programma i Campionati italiani. L’evento, organizzato dall’associazione Milleculure, diretta dagli olimpionici Diego Occhiuzzi e Patrizio Oliva, richiamerà in Campania i campioni del movimento italiano, che tante medaglie olimpiche e mondiali ha regalato in passato, con l’ambizione di un podio a Tokyo 2020. In scena i talenti che hanno reso grande la scherma nazionale e gli atleti che domineranno in pedana nei prossimi anni. Da Aldo Montano a Bebe Vio, fino a Luca Curatoli. I Campionati italiani precedono di qualche settimana i Giochi olimpici di Tokyo, rinviati la scorsa estate a causa della pandemia. 

“L’evento – spiega Diego Occhiuzzi, presidente dell’associazione Milleculure che organizza i Campionati – era originariamente previsto nel 2020, ma è slittato al 2021 a causa dell’emergenza Covid-19. Il Comitato organizzatore ha ripreso a lavorare con impegno e passione a un progetto sul quale siamo impegnati già da tempo, con l’obiettivo di coinvolgere le forze migliori del territorio”. “I Campionati – continua – saranno una grande occasione per ripartire, per Napoli e per la Campania: puntiamo a portare in pedana i migliori interpreti della disciplina e a realizzare una manifestazione di respiro nazionale”. “Dopo tanti mesi di difficoltà, ci stiamo impegnando per dar vita a un evento indimenticabile e contribuire a rilanciare la città e il territorio”, conclude Occhiuzzi.

Diego Palma
Diego Palma, docente e scrittore, è stato direttore di strutture ricettive. Ha insegnato negli istituti alberghieri della provincia di Cagliari e di Napoli.  “Primo Classificato” al terzo premio letterario Giulio Angioni – Guasila 2019, con il racconto “Il viaggio di Adom”. Attivista sindacale, collabora attualmente con la testata giornalistica Istituzioni24 ed è editore del blog "La Voce della Scuola Live". Il suo primo intento, come tutti gli insegnanti, è quello di trasmettere conoscenze e motivare i ragazzi a puntare alla realizzazione dei propri sogni senza arrendersi mai. Opere pubblicate: "La Scuola Secondo Me…" (2018) e "Il mio nome è nessuno" (2019)

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: