Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Procida 2022, dai migranti alla sostenibilità: focus sul Mediterraneo con “Esercizi sul futuro”

Procida 2022, dai migranti alla sostenibilità: focus sul Mediterraneo con “Esercizi sul futuro”

Mare in mezzo alle terre, il Mediterraneo è per vocazione e storia un intreccio di rotte, di scambi e di migrazioni. Ma oggi è anche, il Mediterraneo, uno specchio delle diseguaglianze globali: uno spazio di attraversamento per chi è in fuga da conflitti o in cerca di un futuro da poter auto-determinare; un libro della memoria che custodisce e a volte restituisce le storie di bambini e di intere famiglie annegate nella traversata per cambiare i propri destini.

Due punti di osservazione su rotte che ispirano il quarto appuntamento di “Esercizi sul futuro. Dialoghi su contemporaneità e antropocene”, a cura di Innovation Village, per Procida Capitale Italiana della Cultura 2022.
Appuntamento giovedì 22 settembre alle 17.30 in piazza Marina Grande (accesso libero, posti a sedere limitati, info www.procida2022.com) con il talk “Confini mediterranei. Storie di rotte e approdi”, animato da due ospiti d’eccezione: Simone Perotti e Valerio Cataldi. Perotti è scrittore e marinaio: dopo quasi vent’anni di lavoro nel settore della comunicazione ha lasciato tutto per dedicarsi a scrivere e navigare. È autore del primo libro che ha portato in Italia il fenomeno del “downshifting”, e oggi vive con sua moglie su un’isola del Peloponneso, adottando una filosofia di autoproduzione e di riduzione dei consumi.   Nel 2014 ha lanciato il progetto “Mediterranea”, un’imbarcazione a vela di 17 metri che da allora naviga tra Europa, Asia e Africa seguendo il periplo del Mar Mediterraneo, Mar Nero e Mar Rosso settentrionale con obiettivi di ricerca nautica, culturale e scientifica. Tra i suoi libri “Rapsodia Mediterranea”, “L’altra via”, “Atlante delle isole del Mediterraneo”.
Valerio Cataldi, inviato speciale della Rai, è caporedattore della redazione Inchieste di “Rainews”, per cui cura il programma Spotlight. Negli ultimi dieci anni ha percorso le rotte dei migranti sui confini d’Europa dal Marocco ai Balcani, realizzando reportage e documentari che hanno vinto prestigiosi premi internazionali. Presiede l’Associazione Carta di Roma per una informazione corretta sui temi dell’immigrazione.
“Il grande tema delle migrazioni, la complessità del Mediterraneo e lo sguardo di due grandi pensatori, da un osservatorio privilegiato come l’isola, ispirano un nuovo incontro stimolante per una rassegna che ha già affrontato argomenti cruciali come la mobilità sostenibile, i cambiamenti climatici, i confini dell’universo”, spiega il direttore di Procida 2022, Agostino Riitano.
“Con gli incontri di Esercizi sul Futuro – sottolinea Francesca Cocco, program manager Innovation Village, che introdurrà l’incontro – continuiamo ad approfondire i grandi temi della contemporaneità, alimentando il dibattito nel grande pubblico con il coinvolgimento di scienziati, scrittori, giornalisti e filosofi”.

 Procida 2022 è un progetto del Comune di Procida, sostenuto dal MiC e dalla Regione Campania con i fondi a valere sul POC Campania 2014-2020.  Main sponsor è Voiello; gold partner Anm, Asl Napoli 2 Nord, Caremar, Eav, Snav e Trenitalia; bronze partner Coldiretti Campania e Marina di Procida. Media partner è Rai

Avatar photo
Paola Iannelli
Docente di lingua e letteratura spagnola, ha iniziato a scrivere articoli in ambito accademico, ha svolto una tesi di dottorato sul noir partenopeo post moderno presso l’Università di Salamanca. Attualmente fa parte del gruppo di scrittori della bottega di "Homo Scrivens" e ha pubblicato nel febbraio del 2021 un noir intitolato "Il Paradiso non ha un angolo retto". Collabora con Quicampiflegrei.it e con Thriller nord e non solo Scrive racconti brevi per le riviste: "Edgar" e "Resistenza civile", oltre a pubblicare recensioni per la casa editrice. È stata selezionata dalla rivista Mondadori "Donna Moderna" rispondendo alla chiamata di un concorso diretto alle donne che hanno realizzato durante il lockdown un nuovo progetto professionale. Ha ricevuto vari riconoscimenti letterari, è stata scelta dalla trasmissione "Plot Machine" di Rai Radio1 per uno dei migliori miniplot creati nel 2020.

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: