Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Sabato e domenica: gran finale di stagione fra concerti e spettacoli al Teatro dei Piccoli di Napoli per bambini e famiglie

Sabato e domenica: gran finale di stagione fra concerti e spettacoli al Teatro dei Piccoli di Napoli per bambini e famiglie

Gli spettacoli di questo fine settimana segnano la conclusione della programmazione invernale ma è solo un arrivederci per bambini e famiglie: il tempo di allestire nuovamente la pineta e torneremo con la nostra proposta open air” – dichiarano i curatori artistici de le Nuvole/Casa del Contemporaneo, I Teatrini, Progetto Sonora che proseguono – “E’ stata una stagione impegnativa, costruita intorno ad una grande scommessa e sostenuta soprattutto dalla buona volontà. Un impegno di creatività e di accoglienza che, attraverso ogni oggettiva difficoltà, ha convinto tanti fra bambine, bambini ed adulti che ci hanno restituito sguardi sorridenti e anche un po’ commossi”.

Al Teatro dei Piccoli nella Mostra d’Oltremare di Napoli tornano sabato 9 aprile ore 11 i musicisti e i cantanti del Sonora Chamber Ensemble con il concerto per l’infanzia MUSICA IN GIOCO (3+). “Per i più piccoli non esiste distinzione tra gioco e apprendimento, e il gioco costituisce il fondamento stesso dell’attività musicale. Con questo concerto nel programma di ascolti intrecceremo quindi gioco, immaginazione ed integrazione dei linguaggi, perchè nel vissuto del bambino non c’è confine netto tra quello che per gli adulti è il piano della realtà e la dimensione fantastica. E dunque musica per rinforzare una visione mitica e magica del mondo” concludono Eugenio Ottieri Adria Mortari coordinatori di Progetto Sonora.

Ancora all’insegna dell’ascolto, di quelle storie, quegli aneddoti che nascono intorno alla calda luce tremolante di un fuoco, lo spettacolo ZUPPA DI SASSO (3+) di Accademia Perduta Romagna Teatri in scena domenica 10 aprile ore 11. Un universo zoomorfo di grande divertimento che racconta di un viandante che riesce ad affrontare la diffidenza degli abitanti del nuovo villaggio in cui è arrivato costruendo un’occasione di incontro, un po’ magico e un po’ ardito, intorno ad un semplice pentolone. “Il significato o la morale della storia è racchiuso in quello che questo viandante, umano o animale che sia, è in grado di lasciare nei personaggi che restano. Quando il sospetto e la paura lasciano il posto all’accoglienza, a sentimenti veri come il piacere dello stare insieme unito alla bellezza della condivisione che avevano dimenticato o abbandonato”- riferiscono gli autori Antonella Piroli e Danilo Conti, quest’ultimo anche in scena – “Perché la condivisione di risorse e di cultura è farina che sfama popoli da qualsiasi fame”. Antonella Piroli inoltre, con la sua selezione musicale, detta i tempi del racconto e crea il dialogo, divenendo protagonista al pari di attori e oggetti, realizzati, quest’ultimi, dalla Scuola Arti e Mestieri di Cotignola con Massimiliano Fabbri che ha ideato e realizzato in particolare le bellissime, strabilianti, piccole e grosse, maschere e sagome.
Si confermano tutte le norme per contenere il contagio da Covid-19 (Super Green Pass dai 12 anni e mascherina per tutti). La capienza della sala è ancora limitata per agevolare il distanziamento. La prenotazione è obbligatoria allo 08118903126 o 3270795871, info@teatrodeipiccoli.it. Biglietto unico €8. Ingressi da viale Usodimare o con auto da Via Terracina. INFO: FB/ teatrodeipiccolinapoli – www.teatrodeipiccoli.it 

Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto