Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Pozzuoli: sabato 1° maggio riapre al pubblico il percorso archeologico del Rione Terra

Pozzuoli: sabato 1° maggio riapre al pubblico il percorso archeologico del Rione Terra

Con il passaggio della Campania in zona gialla, lo staff della Turismo e Servizi Srl  è pronto ad accogliere il visitatore per scoprire insieme l’antica Puteoli, colonia romana fondata nel 194 a.C. e porto di Roma in età augustea, custodita nel ventre del seicentesco borgo del Rione Terra di Pozzuoli.

 
Il Rione Terra è il centro antico della città di Pozzuoli. Gli scavi archeologici sono nel ventre dell’abitato del Seicento in uno stato di conservazione e di leggibilità che ha superato di molto le più rosee aspettative, rivelando una continuità topografica tra la città antica e quella moderna, ricostruita dopo la nascita del Monte Nuovo. Le due realtà convivono una nell’altra in una dimensione monumentale di grande impatto emozionale. Un intervento senza precedenti nella storia dell’archeologia urbana in Italia, anche perché integrato con il progetto di restauro e valorizzazione dell’edilizia medievale, moderna e, più in generale, di tutto il quartiere. Quest’ultimo è tutt’oggi disabitato ma per ventidue secoli è stato ininterrottamente abitato, nonostante il bradisismo, il vulcanismo e i terremoti.

 
I  tour delle Guide riconosciute dalla Regione Campania, sono pronti ad accogliere il pubblico in sicurezza con partenze scaglionate dalle 9:00 alle 16:30 il sabato, la domenica e i giorni festivi. La prenotazione è obbligatoria telefonando tutti i giorni, dalle 9:00 alle 17:00, al numero 081 19936286 o sul sito della Turismo e Servizi al link  https://www.turismoeservizi.it/tour-guidato-rione-terra/

Diego Palma
Diego Palma, docente e scrittore, è stato direttore di strutture ricettive. Ha insegnato negli istituti alberghieri della provincia di Cagliari e di Napoli.  “Primo Classificato” al terzo premio letterario Giulio Angioni – Guasila 2019, con il racconto “Il viaggio di Adom”. Attivista sindacale, collabora attualmente con la testata giornalistica Istituzioni24 ed è editore del blog "La Voce della Scuola Live". Il suo primo intento, come tutti gli insegnanti, è quello di trasmettere conoscenze e motivare i ragazzi a puntare alla realizzazione dei propri sogni senza arrendersi mai. Opere pubblicate: "La Scuola Secondo Me…" (2018) e "Il mio nome è nessuno" (2019)

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: