Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Pozzuoli “Città che legge” riconoscimento del Ministero dei Beni Culturali

Pozzuoli “Città che legge” riconoscimento del Ministero dei Beni Culturali

Pozzuoli è tra i 73 comuni italiani, con popolazione compresa tra i 50 mila e i 100 mila abitanti, ad aver ricevuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2020/2021, un’attestazione del Ministero dei Beni Culturali con la quale si intende “riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore condiviso per il miglioramento della qualità della vita individuale e collettiva”.

La candidatura era stata presentata dall’amministrazione comunale nello scorso mese di febbraio. Con questo riconoscimento le amministrazioni possono dar vita ad un patto locale per la lettura e partecipare ai bandi che il Centro per il libro e la lettura, l’Anci e il Mibact pubblicheranno per attribuire contributi economici, premi ed incentivi ai progetti più meritevoli e potranno ospitare festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e attirano i non lettori.

Diego Palma
Diego Palma, docente e scrittore, è stato direttore di strutture ricettive. Ha insegnato negli istituti alberghieri della provincia di Cagliari e di Napoli.  “Primo Classificato” al terzo premio letterario Giulio Angioni – Guasila 2019, con il racconto “Il viaggio di Adom”. Attivista sindacale, collabora attualmente con la testata giornalistica Istituzioni24 ed è editore del blog "La Voce della Scuola Live". Il suo primo intento, come tutti gli insegnanti, è quello di trasmettere conoscenze e motivare i ragazzi a puntare alla realizzazione dei propri sogni senza arrendersi mai. Opere pubblicate: "La Scuola Secondo Me…" (2018) e "Il mio nome è nessuno" (2019)

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: