Tu sei qui
Home > Napoli > Napoli, riapre il Cinema Vittoria

Napoli, riapre il Cinema Vittoria

Ha detto Frances McDormand, ritirando il premio Oscar come Migliore Attrice Protagonista di NOMADLAND: “Per favore, guardate il nostro film sullo schermo più grande possibile e portate tutti quelli che conoscete a vedere i film premiati quest’anno. Tornate al cinema”. Il cinema Vittoria di Napoli, per la ripartenza, offre al pubblico questa grande opportunità.

Sabato 1. maggio, infatti, il Cinema Vittoria riapre nel segno dei film che ha trionfato nella notte agli Oscar e del cinema di qualità. Due i film in programmazione: NOMADLAND di Chloé Zhao che ha vinto i tre premi Oscar principali (Miglior Film, Miglior Regia, Migliore attrice) e IN THE MOOD FOR LOVE, capolavoro di Wong Kar-Way, in versione restaurata 4K. Due spettacoli al giorno alle 17,00 e alle 19,15 per garantire la conclusione delle proiezioni entro le 21,15 e consentire un comodo rientro a casa prima delle 22,00. Il prezzo del biglietto è fissato a 7 euro.

Dice Mario Violini, uno dei gestori del cinema: “Riaprire subito certamente implica un rischio imprenditoriale. Forse a Napoli, al momento, saremo i soli a farlo, ma un cinema deve stare aperto ed accogliere il pubblico, altrimenti viene meno alla sua prerogativa principale: far sognare e far riflettere le persone per aiutarle a superare i momenti difficili… E mai come ora abbiamo tutti bisogno di distrarci. Inoltre bisogna rimarcare la differenza abissale che c’è tra vedere un film in streaming e al cinema: dove mettiamo il buio della sala, lo splendore dei colori su un grande schermo con la proiezione digitale 4K e la magnificenza del suono in Dolby Stereo? Infine va sottolineato ancora una volta che il cinema è un luogo sicuro,  dove sono presenti tutti i presidi di sicurezza (misurazione febbre, disinfezione mani, sanificazione dopo gli spettacoli) e la distanza tra le persone è garantita dal posto assegnato. Vi aspettiamo numerosi per rivivere la magia del cinema insieme!”

Diego Palma
Diego Palma, docente e scrittore, è stato direttore di strutture ricettive. Ha insegnato negli istituti alberghieri della provincia di Cagliari e di Napoli.  “Primo Classificato” al terzo premio letterario Giulio Angioni – Guasila 2019, con il racconto “Il viaggio di Adom”. Attivista sindacale, collabora attualmente con la testata giornalistica Istituzioni24 ed è editore del blog "La Voce della Scuola Live". Il suo primo intento, come tutti gli insegnanti, è quello di trasmettere conoscenze e motivare i ragazzi a puntare alla realizzazione dei propri sogni senza arrendersi mai. Opere pubblicate: "La Scuola Secondo Me…" (2018) e "Il mio nome è nessuno" (2019)

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto