Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Bacoli > 1919–2019: enogastronomia a Bacoli, i ristoratori preparano “Il Menù del Centenario”

1919–2019: enogastronomia a Bacoli, i ristoratori preparano “Il Menù del Centenario”

1919-2019, il Comune di Bacoli festeggia 100 anni di autonomia con un grande evento enogastromico, che si terrà al Cala Moresca mercoledì 11 dicembre alle 13, organizzato con Federalberghi Campi Flegrei. Diversi ristoranti, osterie ed enoteche della città, che hanno aderito all’inziativa, cucinerano speciali piatti realizzati con i prodotti del territorio. Partecipano al progetto: Abraxas. Crudo bar Lido Turistico, La Bifora, La Locanda del Testardo, Caracol, Cala Moresca, Il Gabbiano, Hosteria Bugiarda, Il Colmo del Pizzaiolo, Case vinicole Farro e Piscina Mirabilis. 

“Il Menù del Centenario” – spiegano gli organizzatori – è qualcosa in più di un semplice evento di natura enogastronomica. Si tratta di un’esperienza sensoriale che, nell’ambito delle celebrazioni del Centenario del Comune di Bacoli, il Gruppo Laringe e l’amministrazione comunale intendono promuovere rivisitando le tipicità della tradizione culinaria flegrea”. 

Il programma: mercoledì 11 dicembre alle 13 presso il “Cala Moresca”, a Capo Miseno, ci sarà una giornata dedicata alla storicità della cucina flegrea, con una selezione di ristoratori locali e aziende vinicole che rivisiteranno i piatti della tradizione e i prodotti tipici andando a costituire un vero “Menù del Centenario”, dall’aperitivo al dolce. 

Peculiarità e ingredienti che richiameranno il territorio di Bacoli, rivisitando il passato in chiave moderna, con i vari chef che si interfacceranno per confrontarsi e realizzare i migliori piatti del ricco e variegato “Menù del Centenario”.

Prima del pranzo al Cala Moresca, alle 11, è prevista una visita guidata presso il sito archeologico “Sacello degli Augustali” a Miseno. L’appuntamento è rresso l’incrocio – “Bar Giona” a cura dell’ufficio turismo e cultura del Comune di Bacoli, con Ciro Amoroso.  

Diego Palma
Diego Palma, docente e scrittore, è stato direttore di strutture ricettive. Ha insegnato negli istituti alberghieri della provincia di Cagliari e di Napoli.  “Primo Classificato” al terzo premio letterario Giulio Angioni – Guasila 2019, con il racconto “Il viaggio di Adom”. Attivista sindacale, collabora attualmente con la testata giornalistica Istituzioni24 ed è editore del blog "La Voce della Scuola Live". Il suo primo intento, come tutti gli insegnanti, è quello di trasmettere conoscenze e motivare i ragazzi a puntare alla realizzazione dei propri sogni senza arrendersi mai. Opere pubblicate: "La Scuola Secondo Me…" (2018) e "Il mio nome è nessuno" (2019)

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu
Translate »
error: Il contenuto del sito è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: