Festival di Licola del 1975. Il direttore artistico Sergio Martin: “Fu un evento politico, di musica e di libertà assoluta” (II parte)

A Licola, sotto la canicola una acuta analisi della società, poi ebbri, di passione ebbri contro tutti i cannoni, ma a ritmo di beguine! Edoardo Bennato  "A Licola" (Album “Uffà! Uffà!”, Ricordi 1980) Sergio Martin è veneto di origine e vive in Piemonte dopo esperienze lavorative in tutta Italia. È stato

Festival di Licola del 1975: la Woodstock italiana che cambiò il movimento studentesco (I parte)

“Quello di Licola è il concerto da cui ho imparato più cose”. Francesco De Gregori, cantautore Quattro giorni di musica e politica che contribuirono a cambiare il pensiero del movimento studentesco italiano e delle formazioni extraparlamentari di sinistra a metà degli anni ’70. Un evento con la partecipazione di 100mila persone, ricordato come una

Festival di Licola del 1975: Napoli, la droga e il proletariato. Intervista ad un militante (III parte)

Il palco è come un ponte che non unisce niente ci passano i cantanti fischiati dalla gente qualcuno un po' più furbo fa battere le mani o tira fuori il coro dei napoletani.Gianfranco Manfredi Lp “Zombie di tutto il mondo unitevi” (Ultima spiaggia), 1977 “Sembra ieri. Ricordo tutto benissimo. Sono stati giorni

Franco Serrapica: il tifoso della Puteolana che amava la città e aiutava tutti

“Un uomo generoso, un appassionato di calcio e di teatro”. Così Gennaro Gaudino ricorda Franco Serrapica, storico tifoso della Puteolana a cui, a settembre, saranno intitolati gli spalti del campo sportivo di Pozzuoli.  Per l’occasione Gennaro Gaudino, tra i più autorevoli storici del calcio in Campania, ha curato una pubblicazione dedicata a Serrapica

Cannellino Flegreo: il pomodoro senza “pellecchia” che conquista chef e pizzaioli

Negli stessi luoghi in cui i fondatori Greci piantarono le prime viti, oggi, accanto ai filari di falanghina, a Cuma si coltivano pomodori cannellini flegrei; un ortaggio la cui produzione era stata quasi del tutto abbandonata e che ora, grazie all’impegno di alcuni produttori, sta riscontrando il favore del pubblico. Martedì

“Una vita per Napoli”, la biografia di Nino Taranto

“Una vita per Napoli”, non poteva che intitolarsi così l’autobiografia di Nino Taranto, uno dei più importanti esponenti del teatro italiano del ‘900. Un’autobiografia inedita, pubblicata dopo oltre trenta anni dalla scomparsa avvenuta il 23 febbraio del 1986. Un’operazione di divulgazione a cura della casa editrice Homo Scrivens in collaborazione

Fuorigrotta: nuove scoperte nelle Terme romane di via Terracina. Le foto

Riemerge dal passato un tratto dell’antica via Neapolis-Puteoli, una delle arterie più importanti della Campania Felix. Una strada che collegava il porto dell’impero, Pozzuoli, con Napoli. È una delle ultime riscoperte della campagna di scavo degli studenti universitari coordinati dai professori Marco Giglio e Gianluca Soricelli. A Fuorigrotta, in via Terracina,

Le scuole di Quarto riscoprono il territorio flegreo

Video, ricerche, siti internet, escursioni, visite guidate, passeggiate e addirittura un museo virtuale. Tutto questo, e tanto altro, è quello che sono riusciti a preparare gli alunni di tutte le scuole di Quarto che hanno partecipato al Pon “Tra eredità culturale e patrimonio comune: il Grand Tour del futuro sostenibile”. Ogni