Come parlano i puteolani? Ecco il libro di Brunetti sul dialetto di Pozzuoli

Cosa hanno in comune le parlate di Torre Annunziata, Torre del Greco e Pozzuoli? Quale potrebbe essere l’origine del dialetto puteolano? Quali le caratteristiche fonetiche? Salvatore Brunetti ha - coraggiosamente - dato alle stampe il libro che tanti aspettavano: “Dialetto puteolano. Saggio storico-grammaticale”. Una pubblicazione che aiuta a conoscere meglio

XXVIII edizione del Premio Megaris, Postiglione presenta il bando

Il 2019 è la volta della XXVIII edizione del Premio Megaris, tra i più prestigiosi riconoscimenti attribuiti a chi ha dato lustro a Napoli attraverso l’arte, lo sport, la medicina, l’imprenditorialità, il sociale, il giornalismo e le istituzioni. Il Premio Megaris, proposto dall’omonima associazione, è tra le manifestazioni culturali più longeve

Quando Nino Taranto abitava alla “Caccavella” di Lucrino

L’aveva battezzata “La Caccavella”, come una dei più importanti successi canori. Nino Taranto - il grande attore e cantante napoletano - aveva costruito la sua villa a Lucrino per amore del mare. Per quattro mesi all’anno la numerosa famiglia Taranto si trasferiva da Napoli al buen retiro di Pozzuoli. “Mio nonno

E’ di Pozzuoli il ct della nazionale ungherese

È puteolano d’adozione Marco Rossi, commissario tecnico della nazionale ungherese. A Pozzuoli con la Puteolana ha giocato un solo anno, ma è stata una tappa fondamentale per la sua vita. Qui ha incontrato la futura moglie e tuttora risiede nella città flegrea. E intanto in Ungheria è una star; tanto