Tu sei qui
Home > Napoli > Ottaviano Food Festival: tutti insieme per il Santobono. Ecco come partecipare

Ottaviano Food Festival: tutti insieme per il Santobono. Ecco come partecipare

Sono 200, tra chef, pizzaioli, pasticcieri, panificatori e produttori, i partecipanti alla quarta edizione dell’Ottaviano Food Festival che si terrà il 14 e 15 luglio 2019 al Castello Medìceo di Ottaviano.

Ecco il post dell’associazione Sos Santobono

Tutti i Nostri donatori che faranno una donazione minima consigliata di 20 euro potranno ricevere un biglietto d’ingresso per partecipare al Festival. Con una donazione minima consigliata di 30 euro potranno ricevere i biglietti d’ingresso sia della serata del 14 che di quella del 15 luglio, mentre se vogliono far partecipare anche i più piccini la donazione minima consigliata per ricevere l’invito è di 10 euro. L’intero ricavato devoluto direttamente all’Associazione o tramite Metooo.io o direttamente sul posto al personale dell’Associazione presso il proprio stand dedicato saranno interamente destinati al progetto “Sogni D’Oro: Umanizzazione Pittorica” destinato al reparto di neurochirurgia e neurooncologia dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli. L’organizzazione (anch’essa impegnata nella distribuzione diretta degli inviti) si è riservata la facoltà di condividere il ricavato netto della loro vendita suddiviso per tutte le ONLUS presenti.

Ma cosa succede a Off-Ottaviano Food Festival: ciascuna serata vedrà la presenza di 100 stand che formeranno un vero e proprio itinerario di gusto tra le prelibatezze del Vesuvio.

L’apertura ufficiale è fissata per le ore 20.30 del 14 al Castello Medìceo, quando i 13 ragazzi dell’Associazione Arcobaleno Vesuviano che ha promosso l’evento insieme al loro Presidente, Francesco Carbone, al Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo e al Sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, taglieranno simbolicamente il nastro.

Già dalle 19, ancor prima che gli chef si mettano ai fornelli, sarà però possibile accedere a Palazzo: saranno attive, infatti, le postazioni per ricevere gli accreditati alla masterclass su “Il vino dei territori vulcanici”, alla quale parteciperanno, coordinati dal giornalista Luciano Pignataro, Ernesto La Matta, delegato Ais per i Comuni Vesuviani e Ciro Giordano, Presidente Consorzio Tutela Vini Vesuvio.

Dalle 19.30, invece, saranno accolte le autorità accreditate.

Oltre 50mila le pietanze che saranno servite nel corso della due giorni del Vesuvio che sarà l’occasione per degustare, tutte insieme e in due giorni di grande festa, le eccellenze vinicole ed agroalimentari del territorio.

Interessante anche il programma delle masterclass dedicate innanzitutto ai vini vulcanici ma anche agli abbinamenti di bianchi, rossi e rosati di quest’area con le preparazioni di chef e maestri pizzaioli.

Musica live e spettacoli animeranno il percorso che porterà dall’ingresso del Castello fino alle sale superiori e alle stalle: domenica sera si esibiranno i Soul Six mentre lunedì sarà la volta di Domenico Iervolino, il cantautore ottavianese reso famoso da The Voice. Una rassegna che si fonda sul buon cibo e sul divertimento ma che ha due obiettivi prioritari: fare del bene a bambini meno fortunati e all’ambiente. I proventi di una manifestazione interamente plastic free, saranno destinati all’“Associazione SOS Santobono”, a “La Bottega dei Semplici Pensieri” e a “Le Fate di Arianna”: tutte operano, ciascuna con la propria peculiarità, in favore dei piccoli e dei disabili.

Per raggiungere il castello è stato predisposto un servizio di trasporto gratuito da e per piazza Giovanni XXIII (ex piazza Mercato). Le navette sono state messe a disposizione dall’Ucsa (Ufficio comunale sostenibilità ambientale).

Per partecipare clicca qui

Redazione
Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu