Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Pozzuoli > Alla parrocchia Sant’Artema di Monterusciello, la quarta edizione del presepe vivente

Alla parrocchia Sant’Artema di Monterusciello, la quarta edizione del presepe vivente

Venerdì 4 gennaio e sabato 5 gennaio la parrocchia Sant’Artema Martire di Monterusciello, organizza il tradizionale presepe vivente. L’evento è inserito nel programma di Natale della Città di Pozzuoli e gode del Patrocinio del Comune stesso.

Il presepe, ormai giunto alla quarta edizione, è diventato un appuntamento tradizionale, molto atteso dai cittadini puteolani e non. Il presepe vivente coinvolge la grande maggioranza della comunità parrocchiale della Sant’Artema: basti pensare che le comparse sono ben 130 e vi partecipano anche l’Associazione “Insieme è più bello”, l’associazione teatrale no profit “Arcobaleno Bianco”, e l’Azione Cattolica. Ognuno dei partecipanti si è occupato di curare un aspetto peculiare del presepe, per dar vita a quella che è una rappresentazione teatrale in più atti che racconta tutte le parti salienti, dall’Annunciazione dell’Arcangelo Gabriele fino alla natività e la venuta dei Re Magi.

Quest’anno, grazie anche ai fondi stanziati dal Comune di Pozzuoli a beneficio delle attività svolte durante il periodo natalizio, la comunità parrocchiale ha potuto dar vita ad un vero e proprio villaggio, che riproduce, per quanto possibile, i luoghi salienti della natività.

A completare la serata, sul sagrato della chiesa ci saranno i tradizionali mercatini e, per chi intende trattenersi un po’ in più, sarà presente un chiosco ambulante che vende panini.

Sabato 5 gennaio sarà presente il Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, da sempre molto attento alle comunità parrocchiali che sono impegnate sul territorio.

Ilaria D'Alessandro
Ilaria D'Alessandro
Laureata in Scienze della Comunicazione, sta facendo del giornalismo la sua professione e svolge attività di consulenza per la comunicazione. Le sue passioni sono i libri, gli spettacoli teatrali, il cinema e la musica.

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu