Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Bacoli > Parco Archeologico: le iniziative del fine settimana

Parco Archeologico: le iniziative del fine settimana

Sabato 15 settembre il weekend del PaFleg apre con Malazè. Nell’incantevole scenario del Castello di Baia, sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei, si terrà il primo appuntamento del festival archeoenogastronomico. Dalle 9:30 fino a sera tanti momenti per un Hub culturale senza precedenti. Focus degustativi, convegni, confronti ed esposizioni. Per informazioni sul programma, per partecipare e per prenotarsi si rimanda a www.malaze.it

È un onore ed un piacere collaborare con un attore culturale così importante e noto, non soltanto nel territorio flegreo, ma al di fuori dei confini regionali afferma il direttore del parco Archeologico dei Campi Flegrei, Paolo Giulierini –  Il Castello di Baia, primo hub per Malazè 2018, enfatizza la bellezza della storia e della cultura e promuove la ricchezza di un intero territorio, dallenogastronomia ai beni culturali e paesaggistici. Malazè è la sintesi di energie positive, capaci di creare interesse intorno ad un circuito culturale e territoriale unico nel suo genere. Il Parco archeologico, dal mio insediamento, sta cercando di perseguire in una direzione unica il rilancio territoriale, con il coinvolgimento di tutti i partner e dei format culturali e turistici esistenti per creare una rete duratura nel tempo capace di dare un’offerta con voce unica ai Campi Flegrei. Sia l’inizio di un percorso sereno e fruttuoso!“.

Domenica 16 settembre doppia opportunità per visitare lo Stadio Antonino Pio (via Campi Flegrei, Pozzuoli): dalle 10 alle 14, con ingresso speciale ad 1 euro, per un tour libero; dalle 11 alle 14 si può partecipare ad una visita teatralizzata con gli studenti del Liceo Vittorini e con l’associazione Valore Cultura (per informazioni e prenotazioni 3883613264 – 3355447430). Lo Stadio fu realizzato per volere dell’imperatore Antonino Pio in onore del suo predecessore Adriano. In questo stadio si svolgevano gare quinquennali di tipo olimpico note con il nome greco di Eusebeia. Si tratta di una tipologia di edificio molto raro in Occidente. L’intera area fu sepolta in seguito all’eruzione del Monte Nuovo del 1538.

L’associazione Flegreando ha organizzato una visita narrata teatralizzata negli incantevoli sotterranei dell’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli (corso Terracciano) per domenica 16 settembre. Un viaggio nel tempo, per immergersi nelle atmosfere del tempo dei Flavi, quando Puteoli era una fervente città dell’Impero Romano. Bacchide, Massimo e Lica, interagiranno con i visitatori in questo magico percorso narrando le loro storie di vita. Per informazioni e per prenotazione (obbligatoria) info@flegreando.org o 3496537921

Spostandoci a Bacoli, dalle 11 alle 13 di domenica è possibile scoprire, con il Gruppo archeologico Campi Flegrei, la “Piscina Mirabilis e l’acquedotto del Serino”. La prenotazione è obbligatoria: 3888352036; gacampiflegrei@libero.it

Ed infine negli Scavi di Cuma si tiene “Nostos”, lo spettacolo itinerante tratto dal testo di Francesco Escalona, a cura dell’Associazione Lo sguardo che trasforma e l’Associazione Gente Green: prosa, musica, danza e teatralizzazione di paesaggio con la regia di Guido Liotti e con la collaborazione con Landart Campi Flegrei. La prenotazione è obbligatoria al numero 3914143578

Inoltre si ricorda che al Castello di Baia è possibile ammirare la mostra fotografica Statuae Vivae – Fotografie di Sergio Visciano, allestita all’interno degli spazi museali (dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 14:00 (ultimo ingresso ore 13) – giorno 26 e giorno 27 luglio anche dalle 16 alle 20, ultimo ingresso ore 19)

Redazione
Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu