Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Permette questo ballo?

Permette questo ballo?

La Rievocazione storica

Nel dizionario Italiano: Rievocare significa richiamare qualcuno, qualcosa o il passato  alla memoria. Commemorare qualcuno. La rievocazione storica tende a riproporre personaggi, avvenimenti di epoche passate.

Fino a qualche tempo fa si confondeva la rievocazione con la festa folkloristica. Ma negli ultimi anni, sempre più persone di ogni età, ma in particolare giovani,  si sono appassionati al Reenacting (Storia in azione), tanto da fondare gruppi/associazioni, che fanno rivivere il passato ricostruendo armi, utensili, abiti.

Si è potuto notare, anche che molti giovani, praticando la rievocazione storica, hanno scelto di laurearsi in materie direttamente correlate al periodo storico che li appassiona maggiormente (storia romana, storia medievale, storia contemporanea, storia dell’ottocento), ma anche in scienza della comunicazione e del turismo proponendo tesi sull’importanza del Reenacting come veicolo turistico.

Ho deciso di dedicare una serie di articoli alle associazioni che propongono giornate di rievocazione dei vari periodi storici.

Inizio il mio viaggio nel mondo della rievocazione da un’associazione che ammiro molto ed è molto attiva in Campania: “La Società di Danza

Ho intervistato Lucio Martino, direttore della sede di Napoli, per meglio comprendere questo fenomeno.

Lucio Martino:

La Società di Danza è una associazione culturale, fondata nel 1991 al DAMS di Bologna dal Maestro Fabio Mòllica e da me diretta a Napoli. L’Associazione studia il repertorio dei migliori maestri di ballo dell’800, rimettendo in vita Quadriglie, Valzer, Contraddanze, Polke e Mazurke. Nasce così un sistema di danza che trae linfa dal passato, ma vive nel presente.

I gran Balli si svolgono nei più bei siti di tutta Europa: palazzi storici e palazzi Reali, realizzando rievocazioni assolutamente vicine a quelli che erano i gran balli dell’Ottocento, con galanterie e Bon Ton.

Gli abiti sono prodotti dalla Società di Danza Inspirati da quadri, di scene o Gran Balli Ottocenteschi, scegliendo accuratamente stoffe filologicamente ottocentesche, si realizzano abiti con sete, pizzi e broccati; le acconciature consistono, così come nell’ottocento, in boccoli e trecce ornate di fiori e perle. I cavalieri indossano il frac o divise Storiche.

Le danze sono studiate da antichi manuali in particolare nel periodo che va dal 1830 al 1860, detto periodo Romantico Borghese. Una perfetta ricostruzione filologica per omaggiare la storia, la Società e l’etichetta del nostro passato che nella danza, ritrova la sua espressione culturale.

Riprodotte persino le galanti movenze dei cavalieri nell’invito alla dama: ad inchino ecco la compassata risposta femminile per cimentarsi in uno splendido Valzer.

Un elegante balzo all’indietro nel tempo cadenzato da passi di valzer figurati, contraddanze, marce e quadriglie su musiche di Strauss, Verdi e Donizetti.

La ricerca storica e lo studio meticoloso sia delle danze che di abiti e delle acconciature e galanterie d’epoca, costituisce la reale differenza che eleva questa Associazione a veri rievocatori Storici

I danzatori non sono ballerini professionisti, ma professionisti in tutt’altri campi nella vita, appassionati e studiosi delle nostre danze.

 

Solo Alcuni degli ultimi eventi realizzati:

Palazzo Reale di Napoli  Sala Diplomatica 2 Novembre 2012
Maschio Angioino Gran Ballo alla Corte Angioina 17-7-2014 e 28/9/2015
Reggia di Caserta  Gran Ballo Borbonico alla sala del Trono 7 Novembre 2015
Museo Civico Filangieri Inaugurazione Sala Agata Napoli 5 Dicembre 2015
San Pietroburgo Gran Ballo Imperiale 23/4/2016
Bosco di Capodimonte   Gran Ballo Borbonico Alla Corte del Re, 30/4/2016
Maschio Angioino Da Vienna a Napoli, la musica ed i balli delle Corti Reali, 12 /5/2016
Reggia di Caserta Notte dei Musei Sala dei Fasti Farnesiani 21/05/2016, 28/12/2016
Museo di Capodimonte Salone da Ballo 24/09/2016
Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo, Bologna Gran Ballo di Capodanno 2017 e 2018
Bosco di Capodimonte Gran Ballo Borbonico Alla Corte del Re, 22 e 23 aprile 2017
Farmacia Storica degli Incurabili 28 Maggio 2017
Reggia di Caserta Gran Ballo Borbonico 23/12, 6/1/2018, 14-1-2018, 23-6-2918, 4-7-2018

Grazie Lucio!

Per chi volesse partecipare ed avvicinarsi a questo mondo di favola, L’Associazione Culturale tiene aperti i corsi per principianti con inizio dal mese di ottobre. Per informazioni 335 5847027 Lucio Martino.

 

 

 

 

 

Anna Abbate
Anna Abbate
Archeologa, consulente informatica e web design freelance. Nata a Napoli, si occupa dal 1971 di Information Tecnology dopo essersi formata alla IBM come Analista Programmatore. Dopo una vita vissuta nel futuro ha conseguito la Laurea Magistrale in Archeologia presso l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa”. Divide il suo tempo tra la passione per l’informatica e la ricerca storica. Con alcuni amici archeologi ed antropologi ha fondato nel 2011 il “Gruppo Archeologico Kyme”, associazione di promozione sociale, della quale attualmente è presidente, organizzando giornate di valorizzazione e promozione del patrimonio storico-archeologico e delle tradizioni dedicate soprattutto alle scuole. Si occupa, in particolare di Napoli e del territorio flegreo. Ha pubblicato il libro "Da Apicio... a Scapece (Valtrend Editore, 2017)

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu