Tu sei qui
Home > Napoli > Hollywood party al Punta Molino, Bocelli e Gragnaniello incantano l’Ischia Global Fest

Hollywood party al Punta Molino, Bocelli e Gragnaniello incantano l’Ischia Global Fest

Applausi per Andrea Bocelli premiato per il lavoro svolto dalla sua Fondazione benefica e per Enzo Gragnaniello che gli ha dedicato la canzone Mare. Accoglienza in stile dolcevita ischitana e un menù ispirato ai miti di Hollywood, che soggiornavano nell’isola verde per le celebrità dell’Ischia Global, che hanno fatto festa al Grand Hotel Punta Molino. Il party organizzato da Eugenio e Patrizia Ossani si è animano nel ristorante O’ Rangio Fellone, quello della mitica rotonda cantata da Fred Bongusto, dove si è svolta una speciale premiazione condotta da Pascal Vicedomini. Nel menù delle star: antipasto “Richard Burton” con tartare di gambero rosso marinata all’arancia, arachidi tostate e burrata. Primo “Elizabeth Taylor” con chicche di patate in bouillabaisse di gallinella e fiori di zucca. Secondo “Luchino Visconti” con filetto di branzino in beccafico con rucola in guazzetto mediterraneo. Dolce “Sofia Loren” con capriccio ischitano in croccante sfogliato. Tutti pazzi per l’attore Marcello Fonte, palma d’oro a Cannes come migliore attore per il film Dogman e parata di star con brindisi nella baia Punta Molino, davanti al Castello aragonese con Bocelli, Tony Renis, Hayma Washington, presidente degli Emmy gli oscar della tv americana, i Manetti Bros, Lily Collins, figlia di Phil, giovane attrice con oltre dieci milioni di follower famosa per il ruolo si Fantine nella serie Les Miserables. E poi il regista Poalo Genovese, il re degli addetti stampa italiani Enrico Lucherini, Nina Senycar, Madalina Ghenea, Umberto Smaila.

Andrea Bocelli e la compagna Veronica hanno ricevuto l’Ischia Humanitarian Award per l’attività dell’Andrea Bocelli Foundation. Il cantante ha divertito gli ospiti della festa scherzando sul suo rapporto con Veronica. “Ho conosciuto Veronica 16 anni – ha raccontato – e come succede sempre quando una donna si innamora di un uomo ho pensato di aver trovato il mio angelo: mi vestiva, mi spogliava, al mattino mi portava il caffè. Da quando invece è cominciata l’avventura della Fondazione, ho perso il mio angelo custode. E quando le faccio delle domande, so che devo aspettare il suono dei messaggi tecnologici che riceve sullo smartphone. Sono orgoglioso di questo premio e mi candido per uno alla pazienza”.

Redazione
Redazione
La testata giornalistica QuiCampiFlegrei.it nasce con l'intento di promuovere il territorio flegreo

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu