Tu sei qui
Home > Napoli > Bagnoli > Human Bodies: the exhibition, il ciclo della nostra vita in mostra

Human Bodies: the exhibition, il ciclo della nostra vita in mostra

Un viaggio dentro il corpo umano

Si è conclusa ieri 27 Maggio a Città della Scienza la mostra dedicata al corpo umano. La mostra è stata patrocinata dal Comune di Napoli-Assessorato alla Cultura e al Turismo e divulgata dal promotore scientifico Alessandro Cecchi Paone.

Il progetto museale è stato creato nel 2008 dal gruppo Musealia ed è stato curato a 4 mani dal dal Dottor Rafael Latorre, professore di anatomia semplice e comparata all’università di Murcia e dal Dottor Virginio Garcia Martinez, professore di anatomia ed embriologia umana dell’università di Extremadura, in collaborazione con l’Università del Tennessee.

Un’occasione straordinaria che non poteva non lasciare un segno indelebile  a Città Della Scienza che  con il supporto dei partner Next Exhibition srl,Alta Classe Project srls ed Emme 3 srl, ha consentito al pubblico l’accesso a contenuti scientifici che erano riservati solo agli specialisti, con un linguaggio semplice, in una vera e propria lezione sull’anatomia umana.

La mostra si è qualificata come il culmine di un percorso di ricerca che passa per Corporea, primo museo interattivo d’Italia sul corpo umano, sulla prevenzione e la salute, inaugurato un anno fa a Città della Scienza. Un percorso di visite all’avanguardia che consente a chiunque di entrare in contatto col proprio corpo mediante strumenti interattivi che coinvolgono anche i più piccoli.

 

L’obiettivo di Human Bodies è la la divulgazione dei temi della salute proponendo stimoli e consigli e condannando apertamente cattive abitudini alimentari, fumo, vita sedentaria.

Protagonisti della mostra sono corpi nella loro interezza insieme a oltre 150 organi veri, conservati tramite il meccanismo di plastilinazione, una tecnica che consente di mantenere i corpi nella loro integrità. Questi sono donati da persone alla scienza al fine di accrescere i risultati della ricerca e terminata la mostra fanno ritorno all’Università di Murcia come base per future ricerche mediche.

La mostra è divisa in 8 aree: lo sviluppo nel corpo umano, lo scheletro, il sistema muscolare, il sistema respiratorio, il sistema digerente, il sistema nervoso, urinario, riproduttivo.

Ad accompagnare il visitatore un’autoguida esplicativa che racconta nel dettaglio, ma con un linguaggio accessibile a tutti, le peculiarità di ogni singolo angolo del corpo umano.

Un’occasione irripetibile che lascia il suo segno a Città della Scienza, un momento di alta cultura e di crescita che, mediante la conoscenza, stimola prevenzione e cura di sé.

 

Martina Bruna Chiaiese
Martina Bruna Chiaiese
Nata a Napoli nel 1994. Fin da bambina è sensibile al mondo della cultura e della scrittura. Ha frequentato il Liceo Classico Antonio Genovesi grazie al quale matura un grande interesse per la lingua e la letteratura italiana e inglese. Si iscrive all’Università degli Studi di Napoli L’Orientale e nel 2017 consegue la laurea in Lingue, Lettere e Culture Comparate nelle lingue inglese e cinese. Attualmente frequenta il corso di Laurea Magistrale in Lingue e Civiltà Orientali approfondendo lo studio della lingua, la storia, l’archeologia e la letteratura cinese. In ambito giornalistico si occupa della coordinazione del quotidiano on-line L’Osservatorio Flegreo ed è direttore della testata QuiCampiFlegrei. La sua passione è lo sport.

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu