Tu sei qui
Home > Campi Flegrei > Pozzuoli. Il percorso archeologico del Rione Terra

Pozzuoli. Il percorso archeologico del Rione Terra

Pozzuoli è davvero una città unica: alla bellezza mozzafiato del suo paesaggio si unisce la ricchezza di testimonianze di epoche passate e di risorse archeologiche che non hanno pari, essendo, tra l’altro, una delle poche città al mondo a possedere due anfiteatri romani, alla pari di Roma e di Capua Antica (oggi Santa Maria Capua Vetere).

Forte della bellezza e dell’attrattività dei monumenti millenari ricchi di storia, la società Turismo e Servizi Srl, ha dato vita ad un percorso archeologico che tocca tutti i principali luoghi di interesse di Pozzuoli. “Il nostro obiettivo è valorizzare i siti archeologici dei Campi Flegrei  – ha commentato Fulvio Ferrigno, titolare della società  – Il percorso che abbiamo ideato parte dall’Anfiteatro Flavio, per poi proseguire verso luoghi facilmente raggiungibili a piedi. Questa scelta rende la fruizione del percorso più semplice per i turisti, con ogni probabilità sprovvisti di automobile”.

Turismo e Servizi Srl nasce con l’intento di promuovere la riscoperta delle bellezze naturali, delle ricchezze storico-artistiche, degli itinerari religiosi e delle testimonianze archeologiche che sono vero patrimonio del popolo campano.

Il percorso archeologico sotterraneo del Rione Terra è un viaggio nell’antica colonia romana, Puteoli, fondata nel 194 avanti Cristo e divenuta presto porto commerciale di Roma. Il percorso è situato sotto la rocca di tufo che domina il golfo di Pozzuoli e si sviluppa lungo gli assi principali della città romana, cardini e decumani.

Il visitatore, passeggiando lungo le strade dell’antica Puteoli, potrà apprezzare l’architettura dei numerosi edifici, dei depositi di grano, del forno per la lavorazione e la cottura del pane (pistrinum) con le macine quasi intatte, dei criptoportici, delle botteghe e dei magazzini. Il percorso prevede anche tappe presso il Duomo di Pozzuoli e il Museo Diocesano.

Turismo e servizi srl collabora con altre società come il Centro Sub Campi Flegrei Srl, che offre immersioni guidate nell’area del Parco Archeologico Sommerso di Baia, mentre l’associazione Culturale Flegreando si occuperà di fare delle visite guidate teatralizzate: durante le visite gli ospiti saranno accolti da una guida che illustrerà loro gli aspetti storico-archeologici del percorso allo scopo di  essere poi  trasportati in un’altra dimensione. Passeggiando per i cardi e i decumani di una città romana ancora integra e piena di storia, conosceranno i mercati, usanze e vizi di un tempo passato.

Il percorso archeologico è aperto il sabato, la domenica e festivi dalle 9:00 alle 16,30. La prenotazione è obbligatoria telefonando tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 ai seguenti numeri 081.199.36.286 – 081.199.36.287 , oppure il sabato, la domenica e festivi presso l’infopoint del Rione Terra.

È già disponibile la Campi Flegrei Card la carta dei servizi turistici dei Campi Flegrei,  personale e  valida 2 giorni al prezzo di € 11,00 per visitare l’Anfiteatro Flavio, Scavi di Cuma, Castello di Baia e al Parco Archeologico di Baia, Rione Terra, Museo Diocesano e ottenere numerosi sconti presso altri siti turistici, ristoranti, tour, strutture alberghiere, servizio taxi, negozi.

Ilaria D'Alessandro
Ilaria D'Alessandro
Laureata in Scienze della Comunicazione, sta facendo del giornalismo la sua professione e svolge attività di consulenza per la comunicazione. Le sue passioni sono i libri, gli spettacoli teatrali, il cinema e la musica.

Articoli Simili

Lascia un commento

Top Menu